PORTABADGE E LANYARD
PERSONALIZZATI: TUTTO
QUELLO CHE C’È DA SAPERE

La lista di gadget promozionali che un’azienda potrebbe decidere di utilizzare per farsi conoscere e aumentare la propria visibilità è davvero lunga. Fra questi ci sono i lanyard personalizzati, che in molti casi possono essere abbinati alle tasche trasparenti per badge. È possibile decorare queste ultime, fra l’altro, con dei particolari colorati o con un logo: ciò che conta è che risultino in pendant con le tonalità cromatiche del lanyard. In linea di massima, ogni lanyard merita di essere considerato uno strumento di marketing di assoluta utilità, e con tanti altri pregi: per esempio l’originalità, ma anche la capacità di lasciare un forte impatto. Dietro questo oggetto di piccole dimensioni si nasconde un elemento che consente di comunicare un messaggio e al tempo stesso racconta qualcosa a proposito del marchio. Si tratta di una tipologia di gadget promozionale ideale, fra l’altro, per coloro che devono organizzare un convegno o una fiera.

Le proposte più interessanti di Gadget365

Gadget365 è l’azienda di riferimento a cui rivolgersi quando si ha in mente di acquistare dei lanyard personalizzati. Grazie a questa realtà, infatti, si ha la possibilità di approfittare di prezzi davvero convenienti, resi tali dalle forniture asiatiche che assicurano risparmio e qualità. I controlli applicati sui prodotti sono costanti e meticolosi, finalizzati a garantire la loro conformità agli standard italiani ed europei.

Come sono fatti i lanyard personalizzati

Il panorama dei lanyard personalizzati è davvero ampio e variegato. Ci sono, per esempio, modelli che sono dotati di un cordoncino con moschettone, mentre altri sono muniti di doppio moschettone. Da non dimenticare i lacci abbinati a un moschettone staccabile, che sono sinonimo di funzionalità e di comfort. Come si può intuire, fra così tanti gadget non si ha che l’imbarazzo della scelta. In previsione di un ordine e del successivo acquisto, è importante tenere conto non solo del pattern decorativo, ma anche del colore e ovviamente delle caratteristiche del logo che deve essere stampato sul tessuto. La stampa dovrebbe essere effettuata su tutti e due i lati, in modo che la scritta risulti sempre visibile. È un accorgimento solo in apparenza semplice, ma che in realtà può fare la differenza. Fra le varie tecniche di stampa che possono essere adottate, si fa apprezzare la sublimazione perché consente non solo di ottenere un risultato di alta qualità, ma anche di usufruire di una evidente nitidezza.

Guida all’acquisto

Se si ha in mente di ordinare un set di lanyard personalizzati, è importante valutare i più piccoli particolari, e soprattutto richiedere più preventivi, così da avere un’idea chiara di quanto si andrà a spendere anche in considerazione del budget che si ha a disposizione e che ci si può permettere di investire. In un lanyard promozionale, una peculiarità che dovrebbe essere sempre presente è lo sgancio di sicurezza: si tratta di un dettaglio che contraddistingue gli articoli di qualità, ed è per questo che in molti casi i lanyard sono adatti anche ai bambini. Lo sgancio, infatti, rende il prodotto anti-soffocamento e consente di neutralizzare qualunque tipo di rischio.

I materiali di composizione

Sono numerosi i materiali con cui è possibile realizzare un lanyard portabadge. Molto comune, per esempio, è il poliestere per i tanti vantaggi che lo contraddistinguono: non solo è longevo e molto resistente, ma soprattutto può essere personalizzato come si vuole, con tutti i dettagli che si ritengono opportuni. Esistono anche i lanyard in raso e quelli in RPET: quest’ultimo non è altro che PET riciclato, vale a dire un polimero ecologico che viene ricavato con l’adozione di procedimenti di recupero all’avanguardia. In ogni caso, prima di procedere con l’ordine dei lanyard, è opportuno pensare ai colori.

Il colore del lanyard

Occorre decidere, per esempio, se si vuole optare per un prodotto a tinta unita, per un accessorio bicolor o per un modello caratterizzato da molteplici tonalità. Se si opta per l’ultima soluzione, è bene accertarsi che le varie tonalità siano ben in armonia le une con le altre, perché in caso contrario il risultato che si ottiene è poco professionale e ancora meno equilibrato. C’è chi decide di ricorrere, poi, ai colori che richiamano la filosofia aziendale, oppure il logo dell’evento.

Pubblicato in: Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti