MIRELLA TENDERINI
PRESENTA “CENT’ANNI DI VITA”,
IL SUO ULTIMO LIBRO

Mirella Tenderini

PIANI RESINELLI – Tra i pochi eventi segnalabili sul territorio superstiti all’emergenza Covid, vi è la presentazione di un libro di Mirella Tenderini, intitolato “Cent’anni di vita“. L’appuntamento è per sabato 8 agosto dalle 17 nel rifugio SEL “Rocca Locatelli” ai Piani Resinelli.

In oltre quarant’anni di editoria Mirella Tenderini si è occupata di redazione, di produzione e di gestione dei diritti esteri. Ha iniziato la sua attività come responsabile della vendita diritti all’estero nel campo dell’editoria d’arte (Electa e SilvanaPizzi). Nel 1982 ha fondato la prima agenzia letteraria internazionale specializzata nel libro d’arte e illustrato, di cui è stata titolare fino al 1984. In quegli anni è stata l’agente esclusiva dei più importanti editori d’arte e dei più prestigiosi musei del mondo. Negli anni successivi ha lavorato free lance per diversi editori come curatrice di collane ed editor (Vivalda, Cda-Vivalda) e attualmente lavora per Alpine Studio.
Ha tradotto numerosi libri dalle lingue francese, inglese, spagnola e provenzale e ha scritto libri, in prevalenza biografie,conducendo accurate ricerche di archivio e sul campo seguendo anche materialmente le tracce dei suoi personaggi. Da sempre si occupa di alpinismo e di esplorazione e scrive su riviste specializzate italiane e straniere. Ha tenuto conferenze in occasione di convegni e festival, e ha fatto parte di giurie per l’assegnazione di premi letterari e cinematografici. Per le sue traduzioni dalla lingua provenzale è stata nominata membro onorario del Félibrige, l’Accademia letteraria fondata nel 1859 da Frédéric Mistral (Premio Nobel per la Letteratura 1904) per la tutela della lingua e il rilancio della letteratura provenzale.

Il libro – La storia di una vita e un mondo in continuo cambiamento. Il mondo lontano che ha sentito raccontare dai genitori e dai nonni quando era ancora piccola si intreccia con i suoi ricordi personali degli anni di guerra: il fuoco e il fumo dei bombardamenti in città, la fame e la mancanza di tutto, il papà al fronte, l’abbandono della città per un’abitazione di fortuna in un paesello dove la vita è ancora più difficile. E poi, all’improvviso, un mondo completamente diverso: la guerra è finita, rimangono solo le macerie. Scarseggia ancora il pane per mangiare e la legna per scaldarsi ma c’è una grande voglia di rifare tutto e di andare avanti, sempre più avanti. Questo è l’inizio del racconto, che continua attraverso i cambiamenti continui in un mondo che si vuole rifare. La vita in città cambia giorno per giorno e i personaggi di questa storia crescono attraverso occasioni e scelte che li portano a esperienze non comuni che saranno il centro della loro vita.

Va ricordato che è obbligatoria la prenotazione. Per prenotarsi, scrivere al seguente indirizzo email bruno.biagi@comune.lecco.it.

Pubblicato in: Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati