ONGANIA. C’È CHI DICE NO:
L’APPELLO DEI PARENTI
A PROSEGUIRE LE RICERCHE

PERLEDO – Come noto, le ricerche “ufficiali”del 53enne perledese Alberto Ongania – scomparso nel nulla ormai da due settimane – sono state sospese pochi giorni dopo quel maledetto venerdì 11 novembre.

Ma chi lo conosce, in particolare la sua famiglia, non si arrende. Per tutti, spiega la situazione Renato Ongania, fratello di Alberto.

“I soccorsi sono stati sospesi dalla Prefettura dopo 3 giorni di ricerche. Ora, ogni giorno, noi fratelli siamo in giro per i boschi di Perledo, Varenna, Esino Lario e Bellano, nel tentativo di ritrovare il corpo”…

> LEGGI L’APPELLO DELLA FAMIGLIA SU LARIO NEWS

 

Pubblicato in: Cronaca, Lago, Lettere a LeccoNews, Montagna, Nera, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati