ACCADEMIA CORALE DI LECCO,
IL REQUIEM DI FAURÉ
PER I CANTORI DEFUNTI

LECCO – Il 2022 per l’Accademia Corale di Lecco segna un traguardo molto importante: 75 anni di attività sul territorio di Lecco. “Il primo pensiero, in questo anno per noi particolare – commenta il presidente Andrea Scandella – lo abbiamo voluto rivolgere ai nostri cantori defunti che, in questi anni, con grande passione ci hanno voluto trasmettere la loro passione per la musica e ora allietano il cielo con la loro voce”.

Con questo spirito la compagine corale di Lecco propone un Concerto in ricordo di tutti i cantori defunti nella Chiesa Parrocchiale di Castello di Lecco, il prossimo sabato 9 aprile alle 21, con l’esecuzione del Requiem di Gabriel Fauré, sotto la direzione del maestro Antonio Scaioli.

“Sarà l’eleganza e l’intimismo religioso della musica di Gabriel Fauré a guidarci in questo itinerario meditativo –
spiega lo stesso direttore – in particolare nel celeberrimo Requiem, qui proposto nella versione con organo”. Un inno
alla morte non intesa come dramma ma, come lo stesso compositore Fauré interpreta, “come una felice liberazione,
un’aspirazione di felicità, piuttosto che una transizione dolorosa”.

Il programma della serata, oltre al Requiem, prevede altri brani dello stesso compositore che l’Accademia Corale propone con accompagnamento d’organo, grazie al sapiente supporto dell’organista Massimo Borassi. Tra questi, citiamo la Messe basse e l’Ave Verum, oltre al bellissimo ed elegante Cantique de Jean Racine.

In occasione del 75° di fondazione l’Accademia Corale di Lecco sta organizzando per il 2022 una serie di appuntamenti che culmineranno con un grande evento, a coronamento dei festeggiamenti, nel mese di ottobre.

 

Pubblicato in: Città, Cultura, Eventi Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati