ANCORA UN LOCALE PUBBLICO
FATTO CHIUDERE A LECCO.
STAVOLTA DAL QUESTORE

LECCO – Stamattina il Questore della Provincia di Lecco ha emanato un provvedimento di sospensione della licenza di esercizio pubblico nei confronti di un locale pubblico nel territorio comunale del capoluogo.

Il 5 settembre scorso, “nelle pertinenze del citato esercizio pubblico” ha avuto luogo una rissa scoppiata in seguito a una violenta lite tra due persone, che ha visto il coinvolgimento di circa 30 presenti (poi fuggiti all’arrivo delle forze dell’ordine). Uno degli avventori, intervenuto inizialmente per sedare la zuffa, ha riportato lesioni al volto.

Negli ultimi mesi, inoltre, la Polizia aveva effettuato nello stesso locale diversi interventi in seguito “alla riscontrata presenza di pregiudicati, di situazioni pericolose per la collettività, nonché di scarso rispetto delle norme anti-covid“.

Il tutto, compresa la particolare violenza che ha caratterizzato quanto accaduto il 5 settembre, “episodio che ha suscitato allarme per la collettività”, ha indotto il Questore di Lecco all’emissione del provvedimento di sospensione dell’attività per un periodo di 15 giorni, che è stato notificato nel pomeriggio di oggi da personale della Polizia di Stato.

Pubblicato in: Cronaca, Città, Economia, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati