CALCIO, BRESCIA-LECCO 0-1:
LA SUPER PUNIZIONE DI PURRO
PREMIA I BLUCELESTI

TORBOLE CASAGLIA (BS) – Amichevole solo nel titolo, ma partita vera in campo… e che Lecco. I blucelesti passano e vincono al Centro Sportivo di Torbole Casaglia per 1-0 grazie alla splendida pennellata di Purro su punizione.

Un risultato, quello della vittoria, che ben rispecchia quanto si è visto in campo perché i ragazzi di D’Agostino costruiscono e anche molto contro un Brescia che è prossimo a iniziare il campionato di Serie B. La prestazione dei blucelesti è maiuscola e va sottolineata. Peccato per gli animi troppo accesi, che hanno costretto al direttore di gara di fare qualche straordinario. Sabelli nervosissimo, prima si fa ammonire all’ennesima entrata dura e poi si fa espellere per aver cercato giustizia contro la panchina del Lecco.

LA CRONACA

L'immagine può contenere: 1 persona, persona che pratica uno sport, erba e spazio all'aperto, il seguente testo "PIROVANO Men calcioleccol912.com"Il Brescia prova a farsi vedere subito con Bjarnason, ma Merli Sala si immola e devia in corner. Il Lecco cresce e al 10’ si fa vedere con Capogna che serve al centro per Mastroianni. Il numero 9 viene anticipato sul più bello da Zmrhal al momento della conclusione da dentro l’area piccola. Al 22’ è ancora Mastroianni a rendersi pericoloso con un colpo di testa sul cross di Purro. Palla di poco alta sopra la traversa.

Tre minuti più tardi e Celjak pennella al centro: Joronen esce e smanaccia in maniera imprecisa, D’Anna può ribadire in rete ma si ostacola con Capogna. Il Lecco continua a macinare azioni su azioni e al 33’ il tiro di Purro viene bloccato a terra da Joronen. Prima del fischio di metà gara c’è una limpida occasione per i padroni di casa che non sfruttano prima il colpo di testa con Donnarumma e poi la conclusione di Zmrhal. 0 a 0 all’intervallo.

Tempo 7 minuti e Purro fa vedere il suo mancino chirurgico. Punizione sotto l’incrocio e 1 a 0 per il Lecco che rischia subito di raddoppiare. Al 57’ Galli ci prova da dentro l’area di rigore ma la sua conclusione viene deviata quel poco che basta in angolo. Il Brescia risponde con Zmrhal, ma Bertinato non si fa sorprendere e si allunga sulla sua sinistra. Il valzer dei cambi spezza il ritmo di gioco che si fa incandescente. Sabelli viene ammonito al 69’ dopo un duro fallo su Celjak. Dalla panchina il DG Maiolo si fa scappare un commento di troppo e viene allontanato. Poco dopo Sabelli, sostituito, al posto che rientrare verso gli spogliatoi si avvia verso la panchina di mister D’Agostino, minacciandolo. Guardalinee e arbitro intervengono, rosso a Sabelli e partita che rientra nei binari dello sport.

Nel finale il Brescia tenta di acciuffare almeno il pareggio con Morosini e Zmrhal, ma senza trovare la rete. Nel recupero Nesta si fa tutta la fascia destra e viene fermato solo da una bella parata di Andrenacci, con il match che si chiude sull’1 a 0 per il Lecco.

 

BRESCIA-LECCO 0-1
Purro (L) al 52’

BRESCIA: Joronen, Sabelli, Martella, Papetti, Chancellor, Dessena, Bjarnason, Ghezzi, Zmrhal, Donnarumma, Torregrossa. Subentrati: Mangraviti, Cistana, Ferrari, Spaler, Aye, Morosini, Filigheddu, Andrenacci. Allenatore: Luigi Delneri.

LECCO: Bertinato; Merli Sala (Nesta dal 66’), Malgrati (Marzorati dal 66’), Capoferri; Celjak, Marotta (Bolzoni dal 60’), Galli, Purro (Nannini dal 66’); D’Anna (Mangni dal 60’) Mastroianni, Capogna (Haidara dal 78’). A disposizione: Del Grossi, Porru, Raggio. Allenatore: Gaetano D’Agostino.

Ammoniti: Sabelli del Brescia.
Espulsi: Sabelli del Brescia dalla panchina; Maiolo del Lecco dalla panchina.

 

Pubblicato in: Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati