IL LECCO SI SVEGLIA TARDI
SCONFITTO 2-4 IN CASA
DA UN SUPER PIACENZA

LECCO – Pesante sconfitta interna del Lecco, battuto al Rigamonti-Ceppi da un Piacenza particolarmente ispirato: irriconoscibili i blucelesti sconfitti 2-4 dalla squadra di Vincenzo Manzo (oggi in quarantena causa positività al Covid, rimpiazzato dal vice allenatore Manuel Lunardon).

Già al termine del primo tempo la situazione era pesante, dopo le marcature degli ospiti con Gonzi di testa al 21′ e il raddoppio di Corradi su calcio di rigore al 40′.

Nella ripresa il Piacenza chiude il conto nel giro di 4 minuti quando prima Ghisleni al 9′ porta i suoi sul 3-0 sfruttando un’incertezza difensiva, quindi è ancora Corradi a siglare su calcio di punizione il definitivo poker contro un Lecco impotente.

Unico segnale positivo (ma sfortunato) fino ad allora, la traversa colta da Marzorati sugli sviluppi di un corner all’inizio della ripresa.

Poi la rete della bandiera arriva a 8 minuti dalla fine grazie a Mastroianni, che sfrutta di testa l’assistenza da parte di Nesta. e il risultato viene limato in pieno recupero da Purro che fissa lo score finale sul 2-4.

Mister D’Agostino in conferenza stampa analizza così il match: “Stiamo costruendo un mattoncino per volta perché quando arriva una scossa di terremoto dobbiamo essere pronti. Oggi è arrivata la scossa e io reputo i miei giocatori uomini con attributi. Si perde e so di avere a disposizione gli uomini, ho rodimento per la sconfitta, ma ho degli uomini. Abbiamo concesso quattro occasioni al Piacenza e loro ne hanno approfittato. La squadra forte però la si vede nelle difficoltà, perché quando si vince si è tutti sul carro e io oggi voglio rimanere da solo con la mia squadra. Il tifoso lecchese non giudica il risultato, ma vuole l’atteggiamento guerriero e noi dobbiamo lavorare per riportarlo in campo. Consideriamo che siamo in tempo per riprendere il nostro cammino, perché ogni squadra ha i suoi momenti negativi e rimaniamo comunque a tre punti dalla vetta”.

LECCO-PIACENZA 2-4
Gonzi (P) al 21’; Corradi (P) al 40’ su rigore; Ghisleni (P) al 52’; Corradi (P) al 58’; Mastroianni (L) all’81’; Purro (L) al 90’+3

(primo tempo 0-2)

LECCO (3-4-1-2): Bertinato; Celjak, Marzorati, Capoferri; Nesta, Galli, Moleri (Marotta dal 56’), Giudici (Purro dal 71’); D’Anna (Kaprof dal 56’); Mangni (Mastroianni dal 71’), Capogna (Lora dal 62’). A disposizione: Pissardo, Malgrati, Porru, Merli Sala, Haidara, Raggio, Bolzoni. Allenatore: Gaetano D’Agostino.

PIACENZA (4-3-2-1): Vettorel, Bruzzone, Corradi (Miceli dal 64’), Palma, Battistini (Saputo dall’82’), Corbari (Ballarini dal 72’), Ghisleni (Maritato dal 64’), Galazzi, Gonzi, Visconti (Renolfi dall’82’), Simonetti. A disposizione: Stucchi, Martimbianco, D’Iglio, Pedone, Lamesta, Babbi, Villanova. Allenatore: Manuel Lunardon.

Ammoniti: Kaprof, Marzorati per il Lecco; Corbari, Renolfi per il Piacenza.
Espulsi: Nessuno.

Arbitro: Sig. Davide Di Marco (Ciampino)
Assistenti: Sig. Emanuele Bocca (Caserta) – Sig. Rosario Antonio Grasso (Acireale)
IV Ufficiale: Sig. Eugenio Scarpa (Collegno)

Spettatori: 650

 

Pubblicato in: Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .