CENTROSINISTRA VS CIRESA:
“DICE DI NO, MA HA ANCORA
CARICHE IN CONFCOMMERCIO”

LECCO – Coalizione di centrosinistra all’attacco dell’avversario elettorale Peppino Ciresa circa l’inopportunità, nell’interesse dei cittadini lecchesi, del mantenere anche cariche associative in associazioni di rappresentanza economica.

Mauro Gattinoni afferma in proposito di essersi dimesso da ogni incarico associativo fin dal dicembre 2019 “perché non vi possa essere neppure un sospetto della confusione di interessi con il ruolo di candidato sindaco e per essere libero e indipendente nei confronti di tutti i cittadini, di tutte le associazioni e di tutte le categorie, oltre che per un dovere di etica pubblica”.

In seguito a questa affermazione, il candidato sindaco del centro-destra Ciresa ha dichiarato: “Ho già attaccato alla rastrelliera la giacca della Confcommercio”.

“Peccato che non sia così – controbatte oggi la colaizione di Gattinoni -. A quanto indicato ancora oggi sul sito di Confcommercio Peppino Ciresa, dopo quasi cinque mesi dall’ufficializzazione della sua discesa in campo con una precisa parte politica, è ancora in carica in ben tre ruoli associativi:
Presidente del Fondo di Garanzia
Membro dalla Giunta di Confcommercio
Presidente del Consiglio di Zona 3 – Lecco
A ciò si aggiungono le cariche nel Consiglio Generale di Confcommercio Lombardia, in quello Confederale Nazionale e nel Consiglio di Sorveglianza di Asconfidi Lombardia“.

“Come fa a dire il candidato di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia – conclude la nota del centro sinistra – di non essere più portatore di un interesse specifico se ancora ricopre tali ruoli di responsabilità? Crede, a differenza di Mauro Gattinoni che ha lasciato ogni ruolo in API da fine 2019, che sia opportuno mantenerli? Una cosa è certa: i lecchesi chiedono credibilità e coerenza”.

Pubblicato in: Elezioni, politica, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati