ELEZIONI/PROPOSTE DI CIRESA:
PRIMA AZIONE L’INFOPOINT
POI LUNGOLARIO E ALPINISMO

LECCO – Presentato allo spazio Otolab di Rancio il programma elettorale del candidato sindaco per il centro destra Peppino Ciresa. 73 anni, commerciante in pensione e già presidente di Confcommercio di Lecco, Ciresa non è un neofita della politica essendo stato dal 1983 al 1988 consigliere comunale per la Democrazia Cristiana e dal 2001 al 2006 assessore al Commercio nella giunta Bodega.

120 le persone impegnate per quattro liste e alcuni volti giovani. Tra loro: Alberto Andreani, 23 anni, reduce da un’esperienza nel consiglio pastorale, in lista con Lecco merita di più; Viviana Marini, 33 anni, giovane mamma lavoratrice, in lista con Lecco ideale; Camilla Rusconi, 18 anni (la più giovane candidata in assoluto in questa tornata elettorale), in lista con Fratelli d’Italia.

I punti centrali del programma riguardano il Lungolario, da potenziare in ottica turistica; la Piccola, da trasformare in uno spazio multifunzionale; il rilancio del centro sportivo Bione; la sicurezza; lo sviluppo del brand “Lecco capitale dell’alpinismo”; la rigenerazione urbana; le infrastrutture; scuola e famiglia, focalizzandosi sul sostengo alla libertà di scelta educativa; le politiche sociali; il commercio; la cultura.

“Uno dei primi gesti concreti che farò se vincerò queste elezioni sarà quello di spostare l’infopoint all’ingresso del Palazzo delle Paure che è tutto a vetri. Un’accorgimento che costa pochissimo e che valorizzerà nell’immediato il turismo nella città” ha dichiarato Ciresa.

Pubblicato in: Elezioni, politica, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati