LECCO 2020 MERITA… CIRESA:
LA LISTA DI FORZA ITALIA
CON MILLE ‘SFACCETTATURE’

LECCO – Incontro in piazza della Vittoria ad Acquate (il rione dell’avversario Gattinoni) per l’evento di presentazione della lista dei candidati di ‘Lecco Merita di Più – Forza Italia con Ciresa‘ in vista delle prossime elezioni comunali per la città di Lecco.

La lunga lista (“abbiamo scartato tanti nomi”) è stata illustrata da Beppe Mambretti, che ha riconosciuto come il binomio Mauro Piazza-Daniele Nava abbia raccolto tante adesioni e “voglia di mettersi in gioco”.

Da parte sua lo stesso consigliere regionale Piazza “sente” il momento storico post pandemia: “Quando c’è un mondo da ricostruire, allora esce la risposta alla antipolitica“.

Nella lista di Forza Italia sono molte le sfaccettature: ci sono l’imprenditoria, il terzo settore, la sanità, i sindacati…”.

Daniele Nava è intervenuto contro il reddito di emergenza “perché il lavoro non ha bisogno di sussidi, nell’emergenza servono sgravi fiscali alle aziende – la gente deve vivere sul proprio lavoro. Non con la cassa integrazione che è una uscita, mentre gli sgravi producono reddito”. Presente con Nava anche l’altro “papabile” prima dell’investitura di Ciresa, Gigi Gianola.

Poi interviene in prima persona il candidato sindaco, Peppino Ciresa: “Dobbiamo rilanciare i rioni, ecco una piazza che abbiamo fatto noi con Bodega, quando si faceva qualcosa, con un  piano finanziario il cui rientro abbiamo cercato di diluire nel tempo, mutui fatti bene per non lasciare debiti agli altri…”.

“La nostra linea è tra azioni, manutenzioni e piccole cose certe. Secondo, il sogno della valorizzazione della Piccola con spazi comuni, informagiovani, biblioteca e aree eventi e la fermata proprio alla Piccola”.

Nella lista nomi vecchi e nuovi, noti e meno noti della politica, dell’impresa e dei diversi mondi citati in sede di  presentazione: da Emilio Minuzzo a Virginia Tentori e Michele Corti; da Massimiliano Vivenzio a Luca Dell’oro e Francesca Fiori.

Infine, Mauro Piazza e Ciresa hanno ringraziato il giovane spin doctor della campagna elettorale del centro destra, Carlo Piazza.

N. A.

Pubblicato in: Elezioni, politica, Città, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati