EVENTI: TEMPO DEL CREATO.
“CUSTODI NON PADRONI,
CAMBIAMO STILE DI VITA”

LECCO – Il Covid-19 ha messo in luce la profonda interconnessione e interdipendenza che esiste tra tutti noi. Per iniziare a immaginare un mondo post-pandemia, abbiamo bisogno anzitutto di adottare un approccio integrale, “dal momento che tutto è intimamente relazionato e che gli attuali problemi richiedono uno sguardo che tenga conto di tutti gli aspetti della crisi mondiale”. Sono le parole di papa Francesco che nell’enciclica Laudato si indica una precisa linea di ecologia integrale, di sviluppo sostenibile che viene rilanciata nel Tempo del Creato, un periodo di riflessione e impegno su questi temi dal primo settembre, Giornata del Creato per la Chiesa, alla festa di S. Francesco d’Assisi, 4 ottobre.

Diverse associazioni e gruppi del territorio hanno messo in campo una serie di iniziative: eventi in presenza ed eventi a distanza, filmati, informazioni e consigli via internet, momenti di sensibilizzazione in piccoli gruppi. Saranno presto attivi un sito internet dedicato:  e una pagina facebook da cui verranno lanciate e precisate le varie iniziative. Significativo il titolo che le racchiude: Custodi non padroni:cambiamo stile di vita. Ecco quelle già fissate in calendario:

Martedì 1 settembre, alle 21 nel prato antistante la chiesetta S. Egidio a Bonacina di Lecco, preghiera Oasi di Pace; come ogni primo giorno del mese ci si ritrova a pregare per la pace, proponendo la figura di un testimone che spesso ha donato la vita per sconfiggere la guerra. Questa volta sarà un personaggio impegnato anche per l’ecologia integrale. La serata sarà l’occasione per lanciare le varie proposte, tra cui in particolare “Ecologia integrale in musica e paesaggi”. Si tratta di quattro brevi video in cui scorrono immagini riprese dalla vetta del Monte Barro, dall’alto del campanile di s. Nicolò e del santuario della Vittoria a Lecco, con musiche eseguite da Anila Celay, al violino e Giulia Perego, al flauto.

Giovedì 24 settembre all’oratorio di S. Leonardo, a Malgrate sempre alle 21 “Tavola rotonda… apparecchiata”. Si potranno ascoltare le storie di alcune persone e realtà che hanno cercato di realizzare nel nostro territorio iniziative per una filiera alimentare sostenibile, dal produttore, al distributore, al consumatore, in linea con lo spirito del Tempo del Creato. L’incontro è in presenza, ma a ingresso limitato, comunque visibile sui canali social dell’iniziativa; per prenotare l’ingresso occorre scrivere a creato.lecco@gmail.com.

“Più che riflessioni astratte – sostiene Silvia Negri, che è anche responsabile dell’Azione cattolica per la zona pastorale di Lecco – occorre conoscere a fondo il territorio che si abita e le persone che lo vivono, toccare con mano i problemi e le risorse, vedere con i propri occhi esperienze virtuose che si possano comprendere e diffondere”.

Azione concreta sarà invece la sistemazione o pulizia di alcune aree verdi in città e nei comuni limitrofi, organizzata a piccoli gruppi, secondo sempre gli aggiornamenti disponibili sul sito.

Le iniziative sono curate da un coordinamento di associazioni, oltre che le parrocchie e le comunità pastorali del decanato di Lecco, tra cui: Acli provinciali Lecco, Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII, Azione cattolica, Caritas, Centro orientamento educativo, Comunità di via Gaggio, Legambiente, Movimento ecclesiale impegno culturale di Lecco, Pastorale per l’Ecumenismo e il dialogo.

 

Pubblicato in: Eventi, Malgrate, Città, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati