IL PROGETTO ‘TUTTI AL LAGO’
SI AGGIUDICA WATERFRONT:
“SOSTENIBILITÀ E MOBILITÀ”

LECCO – Innovazione, maggiore accessibilità, mobilità e una particolare attenzione all’ambiente e al paesaggio per dare un nuovo spessore al lago: sono questi i temi fondanti il concorso Waterfront,che si è proposto di rendere fruibile al massimo il lungolago di Lecco.

Il concorso, realizzato con il patrocinio di Confcommercio Lecco e fortemente voluto dal Comune, dall’ordine degli architetti e dall’ordine degli ingegneri, prevedeva la riqualificazione del lungolago con il contemporaneo rispetto di alcune linee guida riguardo alla sostenibilità ambientale e agli spostamenti.

Il progetto vincente

Il tema, per quanto delicato e complesso, è stato affrontato in modo pregevole dall’architetto valtellinese Paola Viganò, che si è aggiudicata la vittoria grazie al suo progetto “TUTTI AL LAGO!” che, a detta del presidente della commissione Andreas Kipar, “ha convinto per due motivi: ha saputo interpretare le peculiarità del lungolago, avendo padronanza sugli spazi disponibili senza sporgersi ulteriormente sul lago e non ha rinunciato alla mobilità, creando, come nel resto del mondo, uno shared space. Questo significa riconquistare spazi che ora sono dominati dal traffico ad un uso urbano e innovativo. Si rispetta con questo progetto la diversità delle varie zone, articolate in una piscina davanti al Parco della Malpensata e una zona più naturalistica per quanto riguarda il Bione.”

“Tra i 21 pervenuti, i cinque progetti giunti alla 2ª fase si sono comunque distinti per merito dell’attenzione ai dettagli e al rapporto tra il costruito e l’acqua” sottolinea l’architetto Virginia Tentori, altro membro della commissione. Gli altri giudici, Luca Montanelli, Lorenzo Noè e Davide Cereda, concordano nel riconoscere la flessibilità di questi interventi che hanno l’obiettivo di essere fruibili a tutti e che prevedono, tra le altre cose, una limitazione della viabilità a 30 km/h nell’area di fronte a Piazza Cermenati.

Il sindaco uscente Virginio Brivio si dice “molto contento di questo passo. Un ringraziamento di cuore a tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile questo momento, grazie alla loro competenza ma anche alla loro passione.”

Di seguito la classifica finale:

1° posto: Paola Viganò

2° posto: Cattaneo Elisa Cristiana

3° posto: Elisabetta Gabrielli

4° posto: Studio Romeo Associati

5° posto: Luciano Crespi

C.A.

 

 

Pubblicato in: Cultura, Ambiente, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati