L’ANMIG FESTEGGIA ERNESTINA,
STORICA E PAZIENTE IMPIEGATA
DELLA SEZIONE LECCHESE

LECCO – Con una bella festa l’Associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra ha salutato Ernestina Costa, segretaria e impiegata che per quasi quarant’anni è stata una delle colonne portanti della sede lecchese.

“A nome di tutta la sezione ringrazio Ernestina per il suo impagabile impegno: è stata un punto di riferimento e un prezioso aiuto non solo per me” spiega l’attuale presidente Giovanni Mauri “ma anche per i miei predecessori,  Orazio Rossi e Giuseppe Faccinetto. Quando ha cominciato a lavorare per la nostra realtà nei primi anni ’80, la nostra sezione contava circa 400 iscritti: Ernestina si è occupata con passione dei diritti di queste persone già provate dalla guerra: visite, pensioni, reversibilità. Un lavoro paziente ed estremamente importante”.

Presenti a festeggiare l’importante traguardo anche Angelo Faccinetto, Giulio Boscagli, Mauro Bonfanti, Gabriele Esposito, Silvana Gennai Zappa e l’anziano consigliere Domenico Vassena. Non sono mancati anche invitati a livello regionale: Rosanna Perego di Vimercate, Rosalba Fragomena segretaria regionale, Manuela Vignati, il presidente Giovanni Vignati di Legnano, il componente del Comitato centrale Massimo Fugazza di Milano. Proprio quest’ultimo, in riferimento all’inestimabile supporto dato dalle segretarie all’associazione ha affermato: “Siete state per noi e per i nostri padri delle vere e proprie depositarie di confidenze e preoccupazioni, per noi siete socie di diritto e come tali vi stimiamo.”

Ernestina Costa, che continuerà la sua attività come volontaria, ha ringraziato i presenti e ha commentato commossa “È stato come lavorare in famiglia”.

Chiara Vassena 

 

 

Pubblicato in: Città Tags: , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati