LECCO/MERCATO IN CENTRO:
“GATTINONI FA IL CIRESA?”

La notizia dello spostamento del mercato cittadino in centro ci aveva fatto credere che il sindaco, a differenza di quanto detto in campagna elettorale, avesse finalmente compreso l’importanza di questa scelta da noi più volte ribadita, sia per ridare agli ambulanti un luogo di esposizione che potesse essere degno di un capoluogo di Provincia, sia per stimolare il flusso di persone nel centro cittadino e dare una mano concreta alle attività che lo abitano e che sono sempre in maggiore difficoltà.

Purtroppo invece, leggendo la delibera, ci siamo accorti che lo spostamento, oltre che essere per solamente tre sabati del mese di luglio, avviene unicamente per permettere di svolgere iniziative turistiche alla Piccola: le priorità dell’amministrazione e non le volontà dei commercianti hanno quindi portato a questa sperimentazione.

A questo punto diventa cruciale in ogni caso preparare al meglio questo passaggio affinché possa essere proficuo per tutti gli attori in gioco, andando ad evidenziare e risolvere tutte quelle criticità (ad esempio quella legata ai parcheggi) che rischiano di minare la buona riuscita di questa iniziativa e scoraggiare una sua riproposizione.

Ci auguriamo infine che questa scelta possa diventare una soluzione in pianta stabile nel più breve tempo possibile: i deludenti risultati nella ricerca di risorse con il progetto PiccoLab ci fanno purtroppo credere che non sarà così. Non possiamo di certo pensare di spostare continuamente il mercato cittadino sulla base delle necessità della nostra giunta comunale.

Emilio Minuzzo
Simone Brigatti
Gianni Caravia
Lecco Merita di Più

 

LEGGI ANCHE

MERCATO DI LECCO, LEGA: “IL PROGETTO DA 15MILIONI SCARTATO DALLA REGIONE. CHE SARÀ DOPO L’ESTATE?”

MERCATO DI NUOVO IN CENTRO: LA PROPOSTA DI “APPELLO”

MERCATO, PARTE A LUGLIO LA SPERIMENTAZIONE NEL CENTRO CITTADINO

 

 

Pubblicato in: lavoro, politica, Città, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .