NELLA CITTÀ SENZA CINEMA
APRE IL PALLADIUM A CASTELLO.
CORAGGIO DEI VOLONTARI

LECCO – Riaprire la sala cinematografica ai primi di settembre è un piccolo atto di sano coraggio da parte del gruppo di volontari che gestisce il Palladium, il cineteatro della comunità della Parrocchia di Castello.

Come tutti i cinema italiani, il 23 febbraio scorso anche il Palladium aveva dovuto chiudere i battenti in ottemperanza alle direttive ministeriali nel periodo più pesante della pandemia. C’era stata in seguito una finestra per riaprire a metà giugno ma le norme vigenti e il fatto che la stagione ordinaria terminasse proprio in quel periodo aveva rimandato la riapertura – come la gran parte dei cinema – alla consueta data dei primi di settembre.

Non si può certamente dire che il Covid 19 sia archiviato e, quindi, al Palladium saranno applicate rigorosamente le norme previste per la riapertura che vanno dal distanziamento fra gli spettatori che ha drasticamente abbattuto la capienza della sala, all’obbligo di indossare la mascherina fino all’inizio della proiezione, all’uso del gel disinfettante, al divieto di creare assembramenti a rispettare i flussi di entrata e uscita.

Le programmazione prevede la riduzione a quattro giorni alla settimana (dal venerdì al lunedì), con un’unica proiezione giornaliera, con l’eccezione della domenica dove ne sono previste due (pomeridiana e serale).

Un piccolo atto di coraggio che i volontari della sala voglio intraprendere per restituire un po’ di cinema alla città. Va da sé che la collaborazione del pubblico è fondamentale per una buona riuscita del progetto.

Per i dettagli e per gli orari si possono visitare i profili social del cinema, oppure visitare il sito cinemapalladium.com.

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati