LECCO, IL BILANCIO SLITTA A SETTEMBRE. LO DECIDE IL SINDACO

brivio virginio fascia sindacoLECCO – Doveva essere il giorno del bilancio, ma così non è stato. E al Consiglio comunale di Lecco si è deciso di slittare l’argomento a settembre. O meglio, il sindaco Virginio Brivio ha deciso di ritirare il punto all’ordine del giorno. “Parleremo dell’approvazione del bilancio previsto per 2013, 2014 e 2015 solo dopo il 31 agosto – afferma il primo cittadino al termine della seduta del Consiglio di lunedì sera – questo perché abbiamo dubbi nel medio periodo. Dobbiamo capire cosa deciderà il Governo riguardo a Imu, Tares, Iva e sul Patto di stabilità. A settembre avremo più certezze”.

Non solo. In allegato alla documentazione sul bilancio a disposizione dei consiglieri è apparsa anche una lettera firmata dal segretario generale Paolo Codarri, in cui viene specificato il suo “parere negativo” allo schema di bilancio proposto.

Al termine dell’intevento sono partite aspre critiche dalla minoranza nei confronti del presidente del Consiglio Alfredo Marelli, reo di non aver lasciato replicare i membri dell’opposizione.

 

Pubblicato in: Città, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .