LECCO/SOSTEGNO ALL’AFFITTO
PER INQUILINI IN DIFFICOLTÀ.
ONLINE I MODULI DA COMPILARE

LECCO – Pubblicato sul sito internet del Comune di Lecco l’avviso pubblico per il sostegno economico a favore di inquilini in difficoltà con il pagamento del canone di locazione, anche a causa dall’emergenza sanitaria determinata dal Covid-19.

L’iniziativa è rivolta ai nuclei familiari con alloggi in locazione sul libero mercato o alloggi in godimento o alloggi definiti “servizi abitativi sociali”, mentre non riguarda gli alloggi definiti “servizi abitativi pubblici”. Requisito fondamentale per accedere al contributo è una riduzione di reddito tale da determinare difficoltà nel pagamento dei canoni di locazione, a causa di licenziamento, cassa integrazione, mancato rinnovo di contratto, malattia o conseguenze collegate con l’emergenza Covid-19. Per conoscere tutti gli altri requisiti è necessario visitare il sito istituzionale.

Le domande dovranno pervenire entro il 30 novembre 2020 all’indirizzo di posta elettronica sostegno.affitto2020@comune.lecco.it oppure per posta ordinaria a “Comune di Lecco – Sportello affitto – piazza Diaz, 1 – 23900 Lecco” su apposito modulo, completo degli allegati indicati nello stesso, scaricabile dal sito internet del Comune di Lecco,

Il contributo assegnabile sarà pari a un massimo di quattro mensilità del canone di locazione e comunque non superiore a 1.500 euro. I contributi saranno assegnati seguendo l’ordine cronologico di ricevimento delle richieste, fino a esaurimento fondi, pari a circa 100.000 euro.

“Un provvedimento importante, soprattutto in questo momento – commenta l’assessore alle politiche sociali del Comune di Lecco Riccardo Mariani – che si inserisce anche all’interno di una serie di misure adottate per rispondere alle difficoltà delle famiglie in questa fase ancora complessa dal punto di vista delle risorse per tanti nuclei e per tanti cittadini”.

“Auspichiamo – aggiunge l’assessore alle opere pubbliche del Comune di Lecco Corrado Valsecchi – che anche questa iniziativa di sostegno ai nostri cittadini possa contribuire ad alleggerire l’attuale situazione di disagio economico per tanti nuclei familiari con i requisiti previsti dall’avviso”.

 

Pubblicato in: Città, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati