TRENO DI RIFIUTI ILLECITI:
UN INDAGATO IN UMBRIA
E LE INDAGINI CONTINUANO

LECCO – C’è un iscritto nel registro degli indagati per il maxisequestro di rifiuti pericolosi caricati su un treno che lo scorso 11 dicembre transitava da Lecco. Si tratta di F.B., classe 1980 di Spoleto, titolare di una società umbra che commercia in rifiuti.

Le indagini comunque proseguono in tutta Italia, mentre al tribunale cittadino è arrivata l’istanza di riesame per i sigilli che i carabinieri del Noe misero ai 17 vagoni diretti in Bulgaria.

 

LEGGI ANCHE

TRAFFICO ILLECITO DI RIFIUTI: INTERCETTATI A LECCO 17 VAGONI DIRETTI IN BULGARIA

 

Pubblicato in: Città, Nera Tags: , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .