LETTERA DEGLI INFERMIERI
AI CANDIDATI: LA RISPOSTA
DI LAURA BARTESAGHI (PD)

“Abbiamo letto con attenzione la lettera aperta del Presidente dell’Ordine Professioni Infermieristiche di Lecco, Fabio Fedeli. I temi trattati sono ben conosciuti e abbiamo sempre condiviso e appoggiato le campagne di denuncia della situazione del personale sanitario. Il nostro programma elettorale è stato costruito con un dibattito intenso che ha coinvolto nelle Agorà tutte le figure professionali del mondo della sanità, che hanno fortemente contribuito a costruire le proposte che oggi portiamo all’attenzione dei cittadini.

Rispetto al personale vogliamo ridefinire e attuare un Piano straordinario per tutto il personale sanitario, per garantire più assunzioni, remunerazioni più alte, riforma della medicina generale, più formazione anche diretta all’educazione digitale e ai nuovi modelli assistenziali.

Serve un costante e robusto aumento del finanziamento ordinario della nostra sanità pubblica e superare definitivamente i tetti di spesa sul personale sanitario. La spesa pubblica per la tutela della salute degli italiani è il più importante investimento per il futuro del nostro Paese. Deve proseguire l’aumento del Fondo Sanitario Nazionale allineando la spesa sanitaria pubblica a quella dei maggiori Paesi Europei (7% del Pil nel 2027).

È necessaria una maggiore consapevolezza del ruolo svolto dalla sanità pubblica quale fattore di coesione e giustizia sociale, di promozione del benessere, di occupazione diffusa e qualificata, di crescita economica.

Importante deve essere il ruolo dello Stato nell’esercizio delle funzioni di indirizzo, monitoraggio, valutazione, affiancamento, fino alle funzioni sostitutive in caso di gravi carenze delle regioni, per evitare che problemi comuni a tutto il Paese siano risolti solo nelle regioni più strutturate”.

Laura Bartesaghi, candidata all’uninominale per la Camera dei Deputati

 

ALL’ORIGINE DELLA RISPOSTA:

VERSO IL VOTO/INFERMIERI: “CAMBIARE STRADA PER SALVARE LA SANITÀ”

 

Pubblicato in: Città, Elezioni, lavoro, politica, Sanità Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati