RUBRICA LECCO IERI&OGGI:
LA CASERMA GIUSEPPE SIRTORI

LECCO – Proseguendo il nostro interessante viaggio tra la Lecco come la conosciamo e la Lecco che conoscevano i nostri nonni attraverso le cartoline della rubrica Lecco Ieri & Oggi, in questo episodio ci soffermiamo su quella che un tempo era il centro della vita militare lecchese: la caserma Giuseppe Sirtori.

L’edificio della caserma in sé è giunto immutato fino ad oggi, ma la sua funzione è cambiata nel tempo: quando fu costruito, nel 1867, era destinato a casa di contumacia per i malati di colera, poi divenne caserma, intitolata a Giuseppe Sirtori, sede del distretto militare di Lecco fino al 1937, anno in cui il distretto fu abolito, ma la caserma rimase operativa fino al 1973. Oggi nella vecchia caserma, ristrutturata e rimodernata, ha una delle sue sedi la Questura lecchese.

Guardando l’immagine attuale sulla destra si può notare che dove oggi sorge il tribunale un tempo non c’era nessun edificio, anche perché bisogna ricordare che nel periodo da noi trattato viale Costituzione non esisteva e al suo posto vi era, a cielo aperto, il letto del torrente Caldone che, proprio sull’angolo della caserma era attraversato da un ponte (ne abbiamo parlato qui).

A.G.

 

 

Pubblicato in: Città, Cultura, Lecco ieri&oggi Tags: , , , ,

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati