VIOLENZA SESSUALE, IVORIANO
RISCHIA SETTE ANNI.
DIFESA: “NON CI SONO PROVE”

LECCO – Un 46enne ivoriano rischia sette anni di carcere per i maltrattamenti e la presunta violenza sessuale sulla moglie.

Originario della Costa d’Avorio ma da molti anni residente a Lecco, tra il 2010 e il 2012 l’uomo avrebbe ripetutamente fatto violenza sulla compagna e nonostante ciò la coppia non si sarebbe mai separata. Il pm Andrea Figoni ha chiesto sette anni di pena mentre la difesa, rappresentata dall’avvocatessa Viviana Bove, ha chiesto l’assoluzione per mancanza di prove.

Processo aggiornato al 24 settembre: sarà il collegio giudicante presieduto da Enrico Manzi, a latere Nora Lisa Passoni e Chiara Arrighi, a leggere la sentenza.

 

Pubblicato in: Città, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati