AMIANTO E LEUCI, NUOVO RINVIO.
UN’ALTRA ESTATE A RESPIRARE
LA BOMBA ECOLOGICA IN CENTRO

digLECCO – Rischia un nuovo rinvio la bonifica dalle lastre d’amianto nell’area della storica fabbrica di lampadine in pieno centro città.

Il rimpallo di responsabilità tra la Lago srl, proprietaria dell’immobile, Comune di Lecco e Ats sulla ex Leuci non annuncia nulla di buono. La Procura nel frattempo ha avanzato istanza per sequestrare l’area ma già la prima udienza, in agenda giovedì 3 maggio, è stata rinviata a fine settembre causa l’assenza del legale della proprietà.

In aula comunque il pm Paolo del Grosso ha ricostruito in breve la vicenda sottolineando che Palazzo Bovara ancora attende il documento di bonifica in quanto manca il parere dei tecnici Ats. La proprietà conferma: il piano lo avrebbe presentato, un fascicolo di 300 pagine, ma manca appunto il via libera dell’Ats ai lavori. Una volta ottenuto le operazioni richiederanno un paio di mesi.

Dal Comune è il sindaco Virginio Brivio a ricordare che la scadenza per rimuovere l’amianto è prossima, e quindi presto l’amministrazione ne chiederà conto.

Red

 

Pubblicato in: Ambiente, Sanità, Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati