I LECCHESI NEL PALLONE.
LOCATELLI TROVA LA FORMA,
PIROLA GIOCA E VA IN AZZURRO

LECCO – Doppio impegno per la serie A prima della lunga pausa (si ripartirà in febbraio) dovuta ai mondiali in Quatar dove, come è ben noto, l’Italia farà solo da spettatore. Partiamo con la Juventus del centrocampista di Galbiate Manuel Locatelli, prima corsara a Verona (0-1), dove il ragazzo gioca sino al 18’ della ripresa, quindi nel rotondo 3-0 inferto dai bianconeri alla Lazio dell’ex Sarri. In questa circostanza “Loca” disputa l’intero incontro. Incerto il suo impiego sino a poche ore prima della gara causa alcuni problemini fisici, Manuel ha disputato un match importante risultando uno dei più brillanti, insomma nelle ultime uscite pare aver ritrovato la forma migliore. Dopo tanta panchina sta trovando spazio nella Salernitana il difensore di Casatenovo Lorenzo Pirola, titolare sia con la Fiorentina che col Monza. Peccato siano arrivate due sconfitte (2-1 e 3-0), in entrambe le occasioni Pirola è stato in campo sino al 90’ e non ha giocato al meglio delle sue possibilità strappando uno stiracchiato 6 con i toscani, e una insufficienza (5) al cospetto della sua ex squadra.

Apriamo il capitolo terza serie con la sconfitta dell’Andria del bellanese Andrea Arrigoni (2-1) sul terreno della vice capolista Crotone: in vantaggio al termine del primo tempo, l’Andria è andata vicina al raddoppio con lo stesso Arrigoni ma il suo tiro dalla distanza è stato miracolosamente intercettato dal portiere. I locali però sono riusciti a ribaltare il risultato anche grazie a un penalty trasformato nel finale, inutile aggiungere che Arrigoni ha disputato tutti i 90’ dell’incontro. Termina 1-1 invece Triestina-Renate con il galbiatese Marco Anghileri protagonista sino al 90’, il Pescara del mister di Cesana Brianza Alberto Colombo supera tra le mura amiche (1-0) il Messina, tre punti li intasca la Juve Stabia dell’olginatese Jacopo Scaccabarozzi (90’) che supera in Campania la Virtus Francavilla 2-0.

Fermo il campionato di serie A femminile, è scesa in campo la nazionale azzurra di Milena Bertolini, sconfitta a Lignano Sabbiadoro 0-1 dall’Austria: gloria per la missagliese in forza alla Juventus Sofia Cantore, nonostante sia entrata negli scampoli finali di gara (37’s.t) la ragazza ha dato sostanza all’attacco rendendosi pericolosa in un paio di circostanze. A proposito di Italia, l’Under 21 di Nicolato sabato 19 novembre sosterrà una gara amichevole ad Ancona contro la Germania. Nella lista dei convocati anche il nostro Lorenzo Pirola. Intanto è stato effettuato il sorteggio per la fase finale dei campionati Europei di categoria, che avranno luogo dal 9 giugno al 2 luglio in Romania e Georgia: gli azzurrini sono finiti nel gruppo D insieme a Svizzera, Francia e Norvegia, “l’urna non è stata benevola, è  forse il gruppo più forte in cui si potesse capitare” ha chiosato mister Nicolato.

Alessandro Montanelli

 

Pubblicato in: Calcio, Città, Hinterland, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati