SANITÀ, IN DONO ALL’OSPEDALE
UN MODERNO ECOGRAFO
PER LA TERAPIA DEL DOLORE

LECCO – Cancro primo aiuto Onlus è impegnata da anni in prima linea nella collaborazione con Regione Lombardia nell’implementazione e diffusione della Rete regionale di Terapia del Dolore, in sinergia d’azione con il Sistema Sanitario Nazionale e con la sanità privata. Nell’ambito di queste iniziative, annuncia l’installazione presso l’Asst Lecco – ospedale “Alessandro Manzoni”, di un ecografo di ultima generazione che permetterà ai clinici specialisti in Terapia del dolore di garantire ai cittadini, affetti da dolore cronico correlato a malattie degenerative e/o oncologiche, i più moderni approcci diagnostico-terapeutici alla malattia medesima.

Nell’ottica di quanto stabilito dalla Legge 38/2010, presso Medica Etica, verranno inoltre sviluppati percorsi formativi teorico-pratici da parte di medici esperti e referenziati che collaborano con Cancro primo aiuto Onlus, rivolti ai giovani medici dell’Asst e del territorio, sulla conoscenza e utilizzo di tecniche innovative per il controllo del dolore cronico, come la neuro-modulazione con radiofrequenza, anche con tecnologia basata sull’utilizzo della realtà aumentata. Questo contribuirà a sanare la difformità a livello nazionale dell’applicazione della Legge 38 (rapporto Agenas 2021). I percorsi formativi interesseranno anche il delicato ambito della Terapia del Dolore pediatrico, un tema di sempre maggior interesse in Regione.

Questa campagna è la prosecuzione delle numerose iniziative realizzate dalla onlus a partire dall’anno 2020 in tutte le principali strutture della sanità pubblica (Asst Desio-Vimercate, Asst Pavia, Irccs San Gerardo di Monza, Gom Niguarda) e si svilupperà costantemente anche nei prossimi mesi.

Annuncia Flavio Ferrari, amministratore delegato di Cancro primo aiuto Onlus: “Un’ottima sinergia che non potrà che portare ottimi risultati anche in previsione dei percorsi in un prossimo futuro dedicati anche a piccoli malati”.
Paolo Favini, direttore generale Asst Lecco: “Ringrazio per il rilevante sostegno Cancro Primo Aiuto e Paolo Maniglia, responsabile della Terapia del Dolore dell’Asst di Lecco, che oggi consentono l’avvio di questa importante collaborazione per la Terapia del Dolore. Da molto tempo l’Asst di Lecco si impegna ad implementare questa realtà portando sul territorio le altre competenze già presenti negli Ospedali di Lecco e Merate”. Vittorio Andrea Guardamagna, referente Comitato Scientifico Cancro primo aiuto Onlus: “Sono convinto che la collaborazione tra sanità pubblica, sanità privata e Terzo Settore possa portare a grandi risultati nella battaglia contro il dolore cronico che affligge più di 13 milioni di italiani. Oggi, inoltre, la tecnologia basata su realtà aumentata ed Intelligenza Artificiale, anche in questo ambito sta portando a traguardi fino ad ora impensabili”. Paolo Maniglia, responsabile Terapia del dolore Asst Lecco: “Il servizio di Terapia del dolore dell’Asst di Lecco ha visto un forte incremento delle attività negli ultimi anni. Grazie al supporto e alle tecnologie donate da Cancro Primo Aiuto e grazie all’investimento di spazi, personale e risorse da parte della direzione dell’azienda stiamo implementando sempre di più le tecniche e le possibilità di trattamento avanzato del dolore benigno e maligno con particolare attenzione alla Pediatria”.

La collaborazione tra Cancro primo aiuto Onlus e Asst Lecco è già attiva attraverso la presenza del responsabile del Servizio di Terapia del Dolore della Asst Lecco nell’ambulatorio territoriale della provincia di Monza Brianza, Medica Etica di Seregno, fondato da Cancro primo aiuto Onlus, a cui si rivolgono numerosi pazienti affetti da dolore cronico che necessitino di cure nel proprio territorio, anche in cooperazione con la Medicina Generale.

 

Pubblicato in: Città, Eventi, News, Sanità Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati


GixSoft88 Rev. 022022 .