TRENI: ROGOREDO CAPOLINEA
PER I CONVOGLI LECCHESI?
LO SCENARIO È INQUIETANTE

LECCO – Milano sì? Milano no? Milano forse. Un nuovo caos sconvolge il già intricato mondo dei trasporti pubblici, in particolare quelli ferroviari. Infatti, è spuntato in queste ore un accordo tra Regione Lombardia e RFI, che spiega come alcuni Regioexpress da Lecco a Milano avranno come capolinea la ben meno trafficata stazione di Rogoredo al posto della classica Centrale.

Protagonisti saranno quattro convogli della tratta, tutti appartenenti ai “direttini” che prima di arrivare al capoluogo lombardo effettuano fermate extra come Calolziocorte, Cernusco Merate e Carnate: in particolare, arriveranno a Rogoredo i treni 2555 e 2559, che partono rispettivamente alle 7:19 e alle 8:21 al mattino, mentre si muoveranno in direzione opposta i 2570 e 2574, delle 17:52 e 18:48.

Questa variazione sembra che entrerà in vigore già da dicembre, con la stesura degli orari invernali. Sebbene gli ultimi DPCM abbiano incrementato la DAD, riducendo notevolmente il numero di studenti che si spostano con i treni, restano tanti i pendolari “costretti” a utilizzare i convogli Trenord. Una decisione alquanto strana, soprattutto ora che i mezzi di trasporto non possono essere sfruttati in tutta la loro capienza: lo scenario potrebbe vedere un ammasso di passeggeri in fila per i treni verso Centrale, cercando di snobbare quelli diretti verso la periferia; esattamente quello che si dovrebbe cercare di evitare in questo strano periodo.

Pubblicato in: Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .