TRUFFA A OGGIONO: 51ENNE
FECE METTERE IN VENDITA
LA CASA DELL’ANZIANA VITTIMA

OGGIONO – È finito nuovamente in tribunale R.L., uomo di 51 anni residente in provincia di Monza Brianza. Ieri ha dovuto rispondere di fronte al giudice Giulia Barazzetta di truffa e circonvenzione di incapace.

L’accusa, portata avanti dalla Procura di Lecco e condotta in aula dal viceprocuratore onorario Mattia Mascaro, è di aver raggirato un’anziana residente ad Oggiono per estorcerle denaro.

Un paziente lavoro durato anni per conquistarne la fiducia. Poi, a partire dal 2017, iniziano i prelievi dal conto corrente della donna, giungendo infine a convincerla a vendere la sua casa di Oggiono per trasferirsi in Liguria, persuadendola che il clima mite e l’aria di mare sarebbero stati di beneficio per la sua salute.

A incastrare l’imputato è stata, tra le altre, la testimonianza di un vicino di casa che in aula ha raccontato di aver notato, nel maggio 2018, l’annuncio di un’agenzia immobiliare fuori dalla porta del condominio. “Proponevano di vendere un appartamento nella mia scala. Ho chiamato subito in quanto volevo far avvicinare i miei anziani suoceri” ha dichiarato l’uomo al Vpo Mattia Mascaro.

A ciò si aggiungono le altre testimonianze raccolte ieri che riguardano gli assegni firmati dalla signora e utilizzati dal truffatore per pagare il conto in ristoranti, in un negozio di telefonia di Monza e infine per prestare più di 2.000 euro a un conoscente affetto dal vizio del gioco.

A parlare, nella prossima udienza, sarà proprio l’anziana oggionese vittima del raggiro.

 

Pubblicato in: Oggiono, Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati