UN MILIONE DI EURO DI MULTE
RISCOSSE A LECCO IN SEI MESI.
VENTESIMA CITTÀ IN ITALIA

sole24oreMILANO – Le multe non sono più quella boccata d’ossigeno per le casse dei Comuni italiani, non più come un tempo almeno. Lo sostiene Il Sole 24 Ore che pubblica oggi gli incassi dei verbali nel primo semestre del 2016.

Numeri nazionali in calo che innanzitutto non chiariscono se gli italiani siano diventati più attenti alla guida o se invece siano solo più lunghi nei pagamenti, ma che indicano chiaramente come le amministrazioni locali non possano più dare per scontato nei loro bilanci un bel tesoretto proveniente dalle infrazioni dei cittadini al Codice della strada.

Le cifre più pesanti si registrano ancora nel nord-ovest, su tutti Milano dove Palazzo Marino si è arricchito di 64 milioni di euro. Allo stesso tempo Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria nel loro insieme registrano anche il calo più vistoso rispetto agli introiti del 2015.

E se ai piedi della madonnina un rapporto pro-capite attribuisce a ogni patentato milanese 80 euro di multe, sotto al Resegone ogni cittadino ha sborsato in media 34,9 euro. Nella speciale classifica del “Sole” Lecco è al ventesimo posto: 1.093.302,97 euro le multe riscosse da Palazzo Bovara con un incremento in positivo del 16,4% rispetto al 2015. Tre milioni e duecentomila euro gli incassi a Bergamo (41,6 il dato pro capite) mentre non lontano da Lecco si trova Como, con 1.685.278,46 euro riscossi e 30,1 euro spesi da ogni cittadino. Varia però l’incremento rispetto a questo ramo del lago che supera di poco il 40%.

Clicca sulla tabella per leggerla al meglio

multe sole 24 ore

Pubblicato in: Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .