UNO SPINGE GLI AGENTI,
L’ALTRO SCAPPA DAI DOMICILIARI:
DUE ARRESTI DELLA POLFER

LECCO – Nel periodo natalizio controlli straordinari a viaggiatori e bagagli, oltre ad arresti e denunce per la polizia ferroviaria. A Lecco un ventenne, cittadino italiano originario del Burkina Faso, è stato avvicinato dagli agenti della Polfer mentre attraversava i binari della stazione per la relativa contestazione amministrativa. Il giovane, che si è rifiutato di farsi identificare e per questo è stato invitato a recarsi presso il vicino ufficio di polizia, improvvisamente ha spinto con violenza gli agenti, provando a scappare.

Intercettato dai poliziotti subito dopo, mentre tentava di raggiungere un vecchio deposito per locomotive, dopo una breve colluttazione è stato bloccato e arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Un altro giovane 19enne, già agli arresti domiciliari per rapina, è stato arrestato sempre dalla polizia ferroviaria in servizio alla stazione di Lecco, per aver violato la suddetta misura cautelare, e, per questo, condotto presso la Casa Circondariale di Pescarenico.

Pubblicato in: Città, News Tags: ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati