LOMBARDIA IN ZONA ROSSA:
LE REGOLE DA RISPETTARE
DA VENERDÌ 6 NOVEMBRE

ROMA – La Lombardia è zona rossa, ad alta criticità per la diffusione della pandemia da Coronavirus. Nella stessa condizioni ci sono Piemonte, Valle d’Aosta e Calabria.

Lo ha illustrato il premier Giuseppe Conte snocciolando di conseguenza le misure restrittive che entreranno in vigore venerdì 6 novembre, e dureranno per almeno due settimane.

Il Paese è stato diviso in tre fasce di rischio: quella arancione contraddistingue Puglia e Sicilia, quella gialla il resto del territorio nazionale.

Ecco le regole da rispettare:

SPOSTAMENTI
Vietato ogni spostamento anche all’interno del proprio Comune e in qualsiasi orario, salvo che per motivi di lavoro, necessità e salute.
> Necessario il modulo di autocertificazione

LOCALI e NEGOZI
Chiusi bar e ristoranti. Consentito l’asporto sino alle 22 e la consegna a domicilio senza restrizioni.
Chiusi i negozi, con l’eccezione di supermercati, alimentari e beni di prima necessità.
Aperte edicole e tabaccherie; lavanderie, parrucchieri e barbieri.

SCUOLA
Didattica a distanza per le superiori e le classi di seconda e terza media. In presenza la prima media, le scuole elementari e dell’infanzia.

SPORT
Sospese le competizioni. È consentita l’attività motoria nei pressi dell’abitazione, e l’attività sportiva all’aperto e in forma individuale.

SVAGO
Chiuse piscine, palestre, teatri, cinema e centri sportivi.

 

Pubblicato in: politica, Sanità, Covid-19, Città, Hinterland, Valsassina, Lago Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .