POSTE: GLI ATM POSTAMAT,
IN PERIODO DI PANDEMIA
SONO UNA RISORSA NEI PAESI

LECCO – In ottemperanza ai provvedimenti in materia di contenimento del virus e di distanziamento interpersonale per la tutela della salute dei cittadini, Poste Italiane sottolinea l’opportunità di utilizzare numerosi servizi attraverso la rete dei 33 Atm Postamat distribuiti sull’intero territorio lecchese.

Gli Atm Postamat sono installati sia nel capoluogo che in molti Comuni della provincia, anche nei piccoli e piccolissimi centri e rappresentano un ulteriore canale di accesso ai servizi, che si affianca alla rete fisica dei 93 uffici postali e a quella online tramite App e dal sito www.poste.it, garantendo la presenza capillare di Poste Italiane anche in località dove non è presente un ufficio postale.

A Lecco sono attivi Atm Postamat negli uffici di viale Dante Alighieri 27 (uno esterno e uno interno), in corso Giacomo Matteotti 58, in corso Emanuele Filiberto 78 e in via Belfiore 52. In provincia gli Atn Postamat sono disponibili a Ballabio, Barzanò, Bellano, Brivio, Calco, Calolziocorte, Casatenovo, Cassago Brianza, Cassina Valsassina, Crandola Valsassina, Civate, Colico, Dorio, Lierna, Lomagna, Malgrate, Mandello del Lario, Maresso, Merate, Morterone, Oggiono, Olgiate Molgora, Olginate, Parlasco, Perledo, Santa Maria Hoe’, Valmadrera, Vercurago.

Consentono di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, pagamento di bollettini di conto corrente premarcati, ricariche telefoniche e di carte Postepay, ma anche operazioni informative quali estratto conto, saldo e lista dei movimenti.

I nuovi Atm Postamat di ultima generazione sono disponibili sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24 e possono essere utilizzati dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro e dai titolari di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali, oltre che dai possessori di carte Postepay.

Gli Atm Postamat sono inoltre disponibili per i possessori di Carta Libretto, la carta di prelievo collegata al Libretto Postale Ordinario o Smart. I pensionati che hanno richiesto l’accredito della pensione sul Libretto Postale possono infatti prelevare agli Atm Postamat della provincia fino ad un massimo di 600 euro al giorno e 2.500 euro al mese. Infine nelle due ore successive al prelievo sono coperti da un’assicurazione gratuita fino ad un massimo annuo di 700 euro in caso di furto di contante.

Gli sportelli Atm Postamat sono anche dotati di monitor digitale ad elevata luminosità e di dispositivi di sicurezza, tra i quali una soluzione anti-skimming capace di prevenire la clonazione di carte di credito e un sistema di macchiatura delle banconote.

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Valsassina, Lago, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .