V-DAY A LECCO: 50 VOLONTARI
VACCINATI CONTRO IL COVID.
IL PRIMO È UN INFERMIERE

LECCO – Alle 15 all’ospedale Manzoni il V-Day dell’Asst di Lecco, avvio simbolico di una vera e propria campagna di vaccinazione nazionale anti Covid-19.

Sono stati vaccinati cinquanta volontari, individuati fra medici, infermieri, operatori sociosanitari, medici di medicina generale, personale delle Rsa e della sanità privata convenzionata e operatori dei servizi.

Sono 10.564 le persone da vaccinare per categoria in Provincia di Lecco nella prima fase.

I primi cinque vaccinati di oggi sono Emanuele Moretti, infermiere, Carlo Signorelli, professore universitario di Igiene, Stefania Piconi, direttore Uoc Malattie infettive, Piercarlo Ravizza, presidente Omceo, Piero Poli, direttore dipartimento Chirurgia.

“Sono lieto di fare la vaccinazione a Lecco, territorio al quale mi sento di appartenere – commenta Carlo Signorelli dopo che si era parlato di una sua possibile presenza al V-Day di Milano -. Si parla continuamente di ripresa, io preferisco definirla rinascita, come è scritto anche nel logo con la Primula, perché occorre realizzare una felice sintesi tra difesa della salute e della vita e rilancio dell’economia. Questo vaccino, se funzionerà come tutti speriamo, sarà una delle più grandi scoperte scientifiche degli ultimi decenni e contribuirà in modo decisivo a depennare questa pandemia”.

Pubblicato in: Sanità, Covid-19, Città, Hinterland, Valsassina, Lago Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .