IL PERIODICO SBAGLIA FOTO
E “FA MORIRE” IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO DELLA PATATA BIANCA

gdl2LECCO – Svista con conseguenze imbarazzanti da parte di un periodico locale, che ha messo in prima pagina la foto (sbagliata) di Emiliano Invernizzi scambiandolo per il povero Marco Cariboni, il derviese morto la scorsa settimana a Zanzibar.

Invernizzi sta invece benissimo e “paga” soltanto una certa somiglianza (vedi fotomontaggio qui sotto) con il bancario 35enne deceduto qualche giorno fa. La pubblicazione ha creato naturalmente sconcerto e grande preoccupazione tra Esino e il lago – zone dove Emiliano Invernizzi è molto noto – ma non solo.

CARIBONI E INVERNIZZI

A sinistra M. Cariboni, a destra E. Invernizzi

Lui, presidente del Consorzio della Patata Bianca di Esino, come detto è vivo e vegeto ma in queste ore sta ricevendo una quantità impressionante di tlefonate, così come la sua famiglia. Ciò che si può fare in questo momento è specificare che Invernizzi non è morto e comunicarlo nel modo più capillare possibile per evitare disguidi.

.

NOTA EDITORIALE
Abbiamo volutamente omesso la testata alla quale è occorso questo inconveniente. Che definiamo proprio così: solo chi fa questo mestiere sa cosa significhi lavorare, spesso di corsa quasi sempre con tempi risicati. E dunque l’errore è nel conto, sta in agguato ogni volta che “si esce” con una notizia, su carta o via internet. In questo caso è un errore che comporta conseguenze per due famiglie (quella di Invernizzi ma anche in qualche modo per chi è vicino al dramma dei parenti di Marco Cariboni), ma è chiara la materialità dell’errore; uno sbaglio nel quale sono incorsi giornali anche prestigiosissimi e che come detto rimane sempre possibile. A noi giornalisti cercare in tutti i modi di evitarlo. Sfugge talvolta a chi legge che “anche i giornalisti” sono uomini. Dunque soggetti ad errare.

Pubblicato in: Città, Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati