NUOVA LC-BERGAMO: SIMONETTI SCRIVE AL MINISTRO LUPI

LECCO – La Provincia aggiorna sullo stato dei lavori della nuova Lecco-Bergamo, in particolare sul cantiere di Chiuso (imbocco nord): a oggi sono in fase di realizzazione i muri di delimitazione della galleria artificiale nel tratto compreso tra la rotonda e l’inizio della galleria naturale. Inoltre, dopo aver ultimato la realizzazione dei diaframmi in calcestruzzo armato e posto in opera le occorrenti strutture di rinforzo (tiranti sub orizzontali), si sta procedendo allo sbancamento del terreno e alla realizzazione di jet grouting propedeutici allo scavo della galleria naturale.

Cantiere di Vercurago: è in fase di ultimazione la pulizia del versante, nel quale verrà armonicamente realizzata la centrale di ventilazione. Anche in questo caso i lavori fino a oggi eseguiti sono stati svolti con grande attenzione all’utenza della strada, mediante lavorazioni notturne. Le prossime attività consisteranno nella realizzazione di una contenuta pista di cantiere necessaria ai successivi lavori.

Cantiere via Ai Sassi (imbocco sud): sono in fase di ultimazione i diaframmi in calcestruzzo a contenimento dello scavo. Risulta inoltre già realizzato un breve tratto di copertura in corrispondenza della proprietà Ravasio. Nei prossimi mesi si realizzerà il tratto di galleria artificiale, per consentire la riapertura di via Ai Sassi nei tempi concordati con il Comune di Calolziocorte (novembre 2014).

“Sto seguendo i lavori di cantiere – dichiara il presidente facente funzioni Simonetti – affinché le opere siano realizzate nei tempi contrattuali. L’importanza di quest’opera infrastrutturale mi ha anche portato a scrivere al Ministro alle Infrastrutture Maurizio Lupi per avere risposte certe circa i finanziamenti occorrenti a completare integralmente la nuova arteria stradale. Ho voluto fare questo aggiornamento visto l’approssimarsi dell’inizio dei lavori di realizzazione della galleria vera e propria e assicurare contestualmente i cittadini calolziesi sulla riapertura nei tempi programmati di via Ai Sassi”.

 

 

Pubblicato in: Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati