FORMAZIONE GIOVANI TALENTI,
IN PARTENZA NUOVI PROGETTI
DI ‘ROADJOB’ ALLA RODACCIAI

BOSISIO PARINI – Laboratori, aree tecniche e uffici di Rodacciai si apprestano ad accogliere fino a settembre una ventina di ragazzi e ragazze delle migliori scuole del territorio lecchese e brianzolo nell’ambito dei progetti di PCTO (la nuova Alternanza scuola-lavoro). L’obiettivo è fornire ai ragazzi un’esperienza di lavoro in azienda che possa aiutarli a maturare una più completa consapevolezza delle proprie aspirazioni, capacità e prospettive future, di studio o lavoro. Giovani informatici, elettronici e meccanici dell’Istituto Badoni di Lecco, aspiranti informatici e chimici del Jean Monnet di Mariano Comense, profili economici del Vittorio Bachelet di Oggiono e meccanici e meccatronici dell’Istituto Leonardo Da Vinci di Carate Brianza, vivranno un’esperienza tra le 2 e 4 settimane di formazione pratica e orientamento in un’azienda di riferimento per il territorio, leader nel settore dell’acciaio.

Il progetto si inserisce all’interno di una sperimentazione promossa dalla non profit Roadjob, di concerto con Alfredo Biffi, professore associato di Organizzazione aziendale e sistemi informativi al Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi dell’Insubria, che ha lo scopo di valorizzare questo momento di formazione all’interno di contesti aziendali strutturati. Spiega Biffi: “Il progetto punta a validare un nuovo metodo di lavoro che è stato avviato a livello nazionale prima della pandemia, e che dal prossimo anno, anche in virtù delle valutazioni effettuate sul campo, potrà essere proposto in tutte le scuole. L’attenzione è concentrata sulla creazione di un sistema che renda massimamente virtuoso il rapporto tra ragazzi, istituti scolastici e imprese”.

“Sia nell’ambito della produzione sia in quello delle funzioni di staff e governance, siamo sempre attenti all’individuazione di giovani talenti che abbiano desiderio di crescere – spiega Mauro Califano, HR Director del Gruppo Rodacciai – A loro offriamo tutta la formazione e il supporto necessari per crescere, anche attraverso dei percorsi costruiti internamente e che sono compresi nella proposta di Rodacciai Academy. Il programma di formazione che da sette anni prepara i giovani ad un contatto ‘consapevole’ col mondo aziendale, attraverso percorsi atti a rafforzare competenze tecniche ma anche soft skills”.

 

Pubblicato in: Cultura, Giovani, lavoro, Scuola, Hinterland, Economia

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .