PRADELLO A PAGAMENTO.
I GIOVANI DEMOCRATICI:
“IL GESTORE NON SPECULI”

ABBADIA LARIANA – Stiamo seguendo con la stessa preoccupazione di tante e tanti giovani lecchesi la situazione che si sta creando attorno al Pradello di AbbadiaUn luogo pubblico che è punto di riferimento per molti lecchesi, e che sicuramente dovrà rispettare le norme di sicurezza, in nessun caso potrà diventare un luogo per pochi in un territorio che sempre con fatica garantisce punti d’aggregazione per il tempo libero.

Ci auguriamo, a fronte della larga mobilitazione che si sta muovendo in queste ore anche attraverso una petizione, che non si metta mai in discussione in futuro la libertà di accesso a un luogo che vogliamo continuare a frequentare liberamente. Anche, e soprattutto, dopo mesi in cui la quarantena ha costretto tutti a non poter vivere la socialità alla quale siamo abituati.

La gestione di un bene pubblico, finanche se affidata a dei gestori, non può diventare occasione di speculazioni ai danni dei cittadini, tantomeno sui giovani. In particolare la possibilità di noleggiare lettini da parte del gestore non dovrà precludere l’accesso a chi non vorrà fruire di questo servizio.

Attendiamo che l’Amministrazione comunale di Abbadia possa smentire, in maniera ufficiale e il prima possibile, le preoccupazioni di tanti cittadini.

Pietro Regazzoni, Segretario GD Città di Lecco
Manuel Tropenscovino, Segretario provinciale GD Lecco

 

Pubblicato in: politica, Lago Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati