ASST/POSTI LETTO COVID:
LA REGIONE DÀ DIECI GIORNI
PER AVERNE… 100 IN MENO

LECCO – Corre il Covid, anche più dei vertici della sanità lombarda. È infatti di mercoledì 4 novembre la richiesta della Direzione generale Welfare di Regione Lombardia che sta facendo ‘cadere le braccia’ a tanti operatori impegnati nell’emergenza pandemica.

A segnalarlo è la Rsu dell’ospedale. Con un documento proveniente da Milano e passato per sia per l’Ats Brianza sia per l’amministrazione dell’Asst Lecco il direttore Marco Trivelli chiede al ‘Manzoni’ e al Mandic’ di mettere a disposizione 167 posti letto entro 10 giorni, ovvero per il 14 novembre prossimo.

Una richiesta che ha fatto sobbalzare parecchi lavoratori degli ospedali lecchesi, e non solo, ben consapevoli – i lavoratori – che in queste ore i posti letto disponibili nelle due strutture siano già ampiamente superiori alla richiesta di incremento proveniente della Regione. Nel dettaglio sono 178 i posti a Lecco e 89 quelli a Merate: un centinaio in più di quanto previsto.

Insomma, il virus corre e la sanità regionale lo insegue col fiatone.

RedSan

 

Pubblicato in: Sanità, Covid-19, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .