CIRESA COME TRUMP:
MA IL RICORSO SULLE ELEZIONI
A LECCO È AUTENTICO

LECCO – Depositato nella sede del Tribunale amministrativo regionale per la Lombardia di Milano, il ricorso per l’annullamento delle operazioni e degli atti del procedimento elettorale per l’elezione del consiglio comunale di Lecco, che hanno portato alla proclamazione a sindaco del candidato del centrosinistra Mauro Gattinoni.

Un provvedimento giudicato “necessario” dalla coalizione di Centrodestra per Peppino Ciresa sindaco, dopo “un’attenta analisi della documentazione elettorale”.

“Non potevamo esimerci nel richiedere una verifica della legittimità del procedimento seguito. La scelta di procedere in giudizio davanti alla giustizia amministrativa è una forma di rispetto della democrazia. Tanto dovevamo comunicare ai nostri elettori e a tutti gli elettori che credono nel valore di espressione del loro voto”.

Ringraziamo per l’attenzione – concludono le forze politiche che hanno sostenuto e sostengono Ciresa – e auguriamo buon lavoro ai giudici e agli avvocati, anche di controparte, che si dedicheranno a questa importante azione di verifica”.

LO STAVANO PENSANDO DA SUBITO:

CIRESA NON LA PRENDE BENE: “CAMPAGNA DI INSULTI”. E IL CENTRODESTRA MEDITA L’EVENTUALE RICONTA

 

 

Pubblicato in: Elezioni, politica, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .