CIRESA E TORREGROSSA:
“ECCO LA NOSTRA IDEA
DI LECCO SMART CITY

LECCO  – “In molti in questi giorni mi hanno chiesto di spiegare la mia idea di smart city e sul perché abbia scelto l’architetto Giulia Torregrossa quale mio assessore alla trasformazione digitale. Giulia nel suo lavoro si è spesso dovuta confrontare con la scarsa informatizzazione dei servizi erogati dagli enti pubblici, così anche da cittadina, ha scelto di volermi supportare nello sviluppo della Lecco del 2040 insieme alla squadra che mi accompagnerà durante il mandato amministrativo” dichiara Peppino Ciresa, candidato sindaco della coalizione di centrodestra.

“La smart city è una città intelligente e interconnessa digitalmente nelle sue funzioni, questo la rende più vivibile e a misura di cittadino. La persona deve tornare al centro e il tempo deve tornare a disposizione degli individui e l’esperienza traumatica della pandemia Covid-19, credo che in qualche misura ce l’abbia ricordato. Per fare questo bisogna iniziare ad investire sulle infrastrutture digitali, ossia quello che serve a preparare il terreno per l’attività vera e propria di trasformazione casas de apuestas: wi-fi e banda larga. È importante fornire semplici e immediati servizi, ma anche nel fornire semplici ad esempio il wi-fi a supporto dell’ attività scolastica, e l’erogazione di servizi di prima necessità”.

“I servizi digitali vanno implementati per offrire una relazione diretta, più moderna e innovativa con la pubblica amministrazione, in particolar modo per le giovani generazioni, ottimizzando i servizi esistenti e creando le opportunità per istituirne di nuovi in collaborazione con i cittadini di tutte le età”- prosegue Giulia Torregrossa -. La Lecco città intelligente che vogliamo sviluppare con Peppino è il luogo dove lo stile di vita dei suoi abitanti migliorerà e allo stesso tempo ci permetterà di realizzare una città più inclusiva e aperta verso il mondo ponendo attenzione ad un’azione di sviluppo sostenibile”.

“Ogni progetto di smart city deve essere calibrato alle specifiche esigenze del singolo territorio e ciò presuppone l’ascolto e il confronto con i tutti gli enti, le associazioni e gli stakeholder che operano e interagiscono con la città. Ogni lavoro oramai ha una declinazione tecnologica. Le tecnologie ci consentono di agire da remoto adattando, così il tempo alle nostre necessità quotidiane e permettendoci di tornare padroni delle nostre giornate.” continua Torregrossa.

“Incontrerò fin da subito gli assessori alla trasformazione digitale di città per capire meglio quale percorso hanno seguito e per poter imparare dalle loro esperienze; sono certa che realizzeremo il nostro progetto al meglio e sono pronta a dare a Peppino l’aiuto che gli serve, per concretizzarlo ” questo sogno” nella convinzione di avere tutte le carte giuste per realizzarlo al meglio. La mia praticità e la capacità di andare dritta al punto sono tratti che mi contraddistinguono e che mi rendono orgogliosa di aver iniziato questo percorso a fianco di Peppino Ciresa, al servizio della nostra città” conclude la professionista.

Pubblicato in: Elezioni, politica, Città, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati