DERBY A COMO DEL MAGGIO ’19,
AGGRESSIONE AI CARABINIERI:
INDAGATI 9 ULTRAS DEL LECCO

COMO – Resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento: sono queste le accuse rivolte al gruppo di tifosi del Lecco che, durante la partita Como-Lecco del 22 maggio 2019, allo stadio Sinigaglia aveva raggiunto la barriera di separazione tra supporter locali ed ospiti di viale Puecher.

Si tratta di 9 supporter blucelesti, tutti della provincia di Lecco tra i 25 e i 45 anni di età.

I Carabinieri, nel tentativo di fermarli, avevano ricevuto colpi di aste e corpi contundenti, oltre al danneggiamento di almeno due scudi e alla rottura di una visiera. I tifosi avevano poi raggiunto lo sbarramento all’ingresso del settore ospiti colpendo gli agenti, non disdegnando il lancio di petardi e la dispersione di gas fumogeni.

I nove, identificati dalla Digos di Como, hanno ricevuto dal procuratore Antonio Nalesso l’avviso di conclusione delle indagini.

Pubblicato in: Cronaca, Calcio, Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati