MARATONA DEL BARBARESCO:
DANIELE TENTORI DECIMO
TRA VINI E TARTUFI PIEMONTESI

BARBARESCO (CN) – Ottimo decimo posto per Daniele Tentori, portacolori della 3Life, nella 11ª edizione della Ecomatarona del Barbaresco e del Tartufo Bianco d’Alba. Sulla tradizionale distanza dei 42 chilometri, l’atleta lecchese ha fermato il cronometro a 3h 17′ 55″, con un distacco di 32′ 06″ dal vincitore, il classe ’81 Matteo Vecchietti dell’Atletica Valle di Cembra.

“Sono stato indeciso fino all’ultimo se partecipare o meno alla gara vista la situazione, ma ne è valsa comunque la pena – racconta il rider -. L’organizzazione ha fatto di tutto per farci correre in sicurezza, c’è anche da dire che il percorso, visto che ci sono belle salite che fanno subito selezione, facilita il distanziamento sociale. Correre in mezzo ai vigneti e con quei panorami ripaga gli sforzi di una maratona atipica. Per quanto riguarda la mia gara ho migliorato di poco il tempo dell’anno scorso, ho avuto una mezza crisi al 25° chilometro e poi mi sono trascinato all’arrivo. Sono comunque contento di essere riuscito a disputare una gara in questo particolare periodo”.

Periodo particolare, proprio come l’Ecomaratona, una manifestazione sportiva accompagnata dalla valorizzazione di vino e tartufi e di tutto l’ambito territoriale dei quattro comuni del Barbaresco, ovvero Alba, Barbaresco, Neive e Treiso. Il percorso attraversava il parco fluviale del Tanaro e i sentieri Fenogliani, le colline di Barbaresco e la sua maglifica Torre panoramica, il Borgo antico di Neive e le Rocche dei Sette Fratelli di Treiso, con partenza e arrivo nel cuore della città di Alba ai piedi del Duomo.

Pubblicato in: Città, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .