I LECCHESI NEL PALLONE:
SPROFONDO RENATE, BENE
CANTORE (JUVE FEMMINILE)

LECCO – Non c’è che dire; il Renate del difensore di Galbiate Marco Anghileri (90’) sta subendo un involuzione davvero preoccupante. L’undici di mister Andrea Dossena infatti è caduto per la quarta volta consecutiva (stavolta out nella trasferta con la Virtus Verona), cedendo 3-0 ora le pantere in poche settimane da leader del torneo, sono scivolate al settimo posto di una classifica comandata dal tandem composto dalla Feralpisalò – oltre alla sorpresa Pro Sesto. Torna al successo invece l’Entella del meratese Luca Barlocco, appena rientrato dall’infortunio e rimasto cautamente in panchina, nel raid esterno dei liguri (1-2) a Recanati.

Riparte dopo tre rovesci di fila il Pescara del tecnico di Cesana Brianza Alberto Colombo abile ad espugnare 1-2 Monopoli. Getta la spugna di contro l’Andria del bellanese Andrea Arrigoni (lui resta in campo sino al 29’della ripresa) battuto 1-0 a Avellino, continua il buon momento della Juve Stabia del centrocampista di Olginate Jacopo Scaccabarozzi (gioca sino al 46’p.t.) che piega con un netto 3-0 casalingo il Messina. Finisce 0-0 invece il posticipo Foggia-Catanzaro, inutile segnalare l’ormai che il liernese Riccardo Gatti, si è dovuto accomodare in panchina.

Ottimo, è giusto rilevarlo, il comportamento del Lecco di Luciano Foschi, con il capitano e oggionese (risiede a Imberido) Luca Giudici sugli scudi – attualmente vice capoclassifica a braccetto con il Vicenza a un sol punto dalla coppia leader. Ancora due partite e l’anno solare 2022 andrà agli archivi ( il 18/12 avremo anche le tre squadre campioni d’inverno) – con la disputa della prima di ritorno in calendario il 23 dicembre e quindi alla vigilia di Natale – torneo di Serie C che ripartirà l’8 gennaio 2023 con la seconda giornata di ritorno di un campionato sempre più interessante e ricco di soprese.

La serie A femminile è scesa in campo per disputare l’ultima partita dell’anno solare (si riparte il 14 gennaio 2023), e qui l’impresa di giornata la realizza la Juventus della missagliese Sofia Cantore sul terreno di gioco sino al 28’ del secondo tempo, brava a violare la casa della capolista Roma 2-4. Tre punti di fondamentale importanza li ottiene anche il Como, corsaro al Ferraris di Genova dove supera 0-1 la Sampdoria del difensore di Costamasnaga Vanessa Panzeri, la ragazza tuttavia viene impiegata solo a partire dal 43’s.t. Liguri che sullo 0-1 hanno calciato alle stelle il rigore del possibile pareggio nella ripresa, Como ad un amen dal raddoppio – un tiro di Pavan è andato a sbattere contro la traversa.

Nel prossimo turno Juventus-Sassuolo, Inter-Sampdoria e Como-Pomigliano. La classifica: Roma 30, Juventus 27, Fiorentina 25, Inter 22, Milan 19, Sampdoria, Sassuolo, Como e Pomigliano 10, Parma 6.

Alessandro Montanelli

Pubblicato in: Calcio, Città, Galbiate, Hinterland, Oggiono, Olginate, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati


GixSoft88 Rev. 022022 .