IMPORT-EXPORT 2020:
LA CRISI INCIDE PER UN -10%

LECCO – L’ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Como-Lecco pubblica la nota informativa per l’export e l’importa lariano nel 2020 ed evidenzia come gli scambi internazionali dell’area lariana abbiano risentito della crisi sanitaria con un meno 10% sia nelle esportazioni che nelle importazioni. Resta in attivo la bilancia commerciale (+4,2 miliardi) sebbene registri un calo significativo di oltre il 12%.

Nel 2020 l’area lariana ha esportato merci per 9,1 miliardi di euro (-10,9% rispetto al 2019: calo in linea con quello lombardo, -10,6%, e superiore a quello nazionale, -9,7%). Le importazioni sono ammontate a circa 4,9 miliardi di euro (-9,9%; Lombardia -11%; Italia -12,8%). Il saldo della bilancia commerciale continua ad essere positivo, anche se in diminuzione: nel 2020 se è attestato a 4,2 miliardi di euro (-12,1%). Il saldo della nostra regione rimane negativo (-5,4 miliardi di Euro, in miglioramento del 18,5% rispetto al 2019), mentre il surplus italiano è stato superiore ai 60 miliardi di euro (+13,3%).

A Como sia le importazioni che le esportazioni evidenziano cali superiori ai nove punti percentuali (rispettivamente -9,7% e -12,5%; anche nel 2019 c’era stato un calo: -5,3% e -2,3%). Lecco mostra diminuzioni superiori agli otto punti e, per questa provincia, è l’import a registrate la variazione più marcata (-10,1%), mentre l’export cala dell’8,9% (nel 2019, rispettivamente -15,2% e -2,5%). Entrambi i territori registrano un peggioramento della bilancia commerciale (Como -15,7% e Lecco -7,5%; nel 2019 l’attivo era cresciuto, rispettivamente, dell’1,3% e del 17,6%).

A livello regionale, solo Sondrio ha visto crescere lievemente il proprio export (+0,2%). I territori con i cali meno rilevanti sono Lodi, Monza Brianza, Varese e Mantova (rispettivamente -3,9%, -7,1%, -7,3% e -7,6%). Lecco si posiziona al 6° posto; Como precede solo Pavia ed è a pari merito con Milano (-12,5%).

Per quanto concerne la variazione delle importazioni, tutte le province evidenziano diminuzioni, dal -5,4% di Monza Brianza al -25,2% di Pavia; Como è 6ª e Lecco 8ª.

> CONSULTA IL DOCUMENTO

C.C.

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Economia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .