LA TESTIMONIANZA: “BEVUTE
E RISSE SPOSTATE DAL CENTRO
A BELLEDO DOPO L’ORDINANZA
CONTRO GLI ALCOLICI”

LECCO – Mai come in questi casi la riservatezza delle fonti è sacra. Non solo perché a parlare a Lecco News è un gruppo di giovanissimi, del quale fanno parte anche dei minori. Il tema è a dir poco scottante, la vicenda si snoda sull’asse Lecco centro-Belledo, visto quanto avviene a detta dei nostri “testimoni” praticamente ogni sera.

In pratica, raccontano questi ragazzi alla nostra redazione, dopo l’ordinanza rinnovata di recente dal Comune per tutto agosto (alcolici vietati su lungolago e dintorni) “il casino si è semplicemente spostato e invece che in centro città adesso si beve e ci si picchia in altre zone“.
Particolarmente, nel rione di Belledo.

“Anche ieri sul tardi (tra venerdì e sabato, ndr), c’è stato un pestaggio. I peggiori che se le davano sistematicamente, da quando hanno chiuso l’alcool nell’area centrale della città vengono su a fare casino”. E quindi via con bottiglie di birra e non solo, prima bevute poi spesso utilizzate anche come armi improprie brandite dopo averle rotte, calci e pugni e caos fino a tarda ora.

Una segnalazione non isolata, che deve far pensare. Non sempre il proibizionismo “rende”. Ma più che altro la violenza in trasferta era prevedibile e ora si verifica – puntualmente.

Adesso, sotto gli occhi di tanti.

RedCro

LEGGI ANCHE:

ALCOLICI IN ZONE “A RISCHIO”, IL COMUNE VIETA CONSUMO E VENDITA DALLE 19 ALLE 5

ALCOLICI/CONSUMO E VENDITA VIETATI: ORDINANZA RINNOVATA FINO AL 13 SETTEMBRE

 

Pubblicato in: Giovani, politica, Cronaca, Città, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .