LECCO, 280MILA € AGLI AFFITTI
ANCHE PER GLI UNDER 35.
“UN SOSTEGNO, NON SUSSIDIO”

LECCO – Un sostegno al pagamento degli affitti volto a favorire la stipula di nuovi contratti a canone concordato a prezzo calmierato o la rinegoziazione dei contratti di locazione a uso abitativo esistenti. A finanziare la misura per 280mila euro sono la Regione Lombardia e il Comune di Lecco.

Particolare attenzione è rivolta ai giovani: 80mila euro, che potrebbero in futuro diventare di più, sono infatti destinati agli under35. Il requisito di accesso è molto agevole: la soglia di Isee deve essere al di sotto di 30mila euro.

Il proprietario dell’alloggio beneficerà di un contributo pari a cinque mensilità per ogni anno, fino a un massimo di euro 2.000 all’anno, per complessivi euro 10.000 per l’intero periodo di durata contrattuale (3+2 anni). L’importo massimo del canone annuo non può comunque superare l’importo di euro 9.600, al netto delle spese condominiali.

“Si tratta di una misura sperimentale che siamo disponibili a prorogare – ha spiegato l’assessore al welfare con delega alla casa Emanuele Manzoni – Abbiamo constatato una certa difficoltà da parte di proprietari di immobili a incrociare la richiesta potenziali coinquilini.

Con questa immissione di liquidità vogliamo favorire il match tra domanda e offerta col doppio beneficio di garantire l’importantissimo diritto all’abitale e di permettere ai proprietari immobiliari di acquisire fiducia nei confronti dell’intestatario del contratto. L’intenzione è anche quella di rilanciare, in questo momento particolarmente critico, l’attrattività del nostro territorio.

La bassa soglia di accesso dimostra che questo vuole essere non un sussidio ma un incentivo, con particolare attenzione ai più giovani che possono attraverso questo intervento trovare un impulso ad emanciparsi”.

Per informazioni e supporto alla presentazione della domanda congiunta ci si può rivolgere all’Agenzia Servizi Abitativi contattando il numero 377 5469347 o scrivendo all’indirizzo mail agenzia.serviziabitativi@comune.lecco.it.
Le domande potranno essere presentate entro il 31 maggio 2021, o comunque fino a esaurimento fondi, di persona, previo appuntamento al numero 0341 481235, presso lo Sportello Punto Informativo e di Orientamento (via Sassi 18, piano terra), tramite mail ordinaria all’indirizzo servizio.famiglia@comune.lecco.it, tramite Pec all’indirizzo servizisociali.ambito@pec.comunedilecco.it.

 

Pubblicato in: Giovani, politica, Città Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .