LECCO, RITORNO A CASA
PER IL 90ENNE CARLO GILARDI?
RINVIATA LA DECISIONE

LECCO – Meno di un’ora di udienza, e la giudice Marta Paganini si è riservata sulla richiesta di revoca dell’amministratore di sostegno per Carlo Gilardi, il 90enne professore di Airuno, ospite della Rsa Airoldi e Muzzi di Lecco.

Le avvocatesse Silvia e Marcella Agazzi hanno chiesto la revoca dell’avvocato Elena Barra perché l’anziano si sarebbe sempre detto contrario al ricovero in ospizio. L’alternativa avanzata è il ritorno di Gilardi alla sua casa, di fronte alle scuole di Airuno, seguito da una persona di fiducia.

Dopo aver ascoltato le parti, il giudice tutelare si è riservato e comunicherà la decisione in tempi brevi.

Durante l’udienza, all’esterno dell’ospedale una trentina di persone hanno manifestato per dare solidarietà al professor Gilardi e chiedere che possa lasciare la Rsa e tornare al suo paese.

 

LEGGI ANCHE

CASO CARLO GILARDI: IL TRIBUNALE STA DECIDENDO, ALL’ESTERNO IL PRESIDIO

 

Pubblicato in: Cronaca, Città, Hinterland Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .