L’OPINIONE DI PAOLO TREZZI.
TRASPORTO LOCALE: “SERVONO
SEDILI, NON POLTRONE”

La lettera di Sindaci, amministratori e pure un segretario di partito – di area csx e civici lecchesi con capofirma Gattinoni – sullo sgarbo della compagine leghista varesina che oggi ne amministra in quota cdx la Provincia, in merito alle nomine nell’Agenzia per il Trasporto di LC-CO-VA può sembrar a prima vista una bega di poltrone ma non lasciatevi ingannare, è proprio una bega di poltrone

Prova è che in questi anni nessuno di loro è mai entrato nel merito del funzionamento (o meglio) non funzionamento di questa Agenzia che, proprio perché tiene insieme bacini che poco o nulla hanno in comune è destinata soprattutto – e ancor peggio – a vedere il territorio di Lecco un vaso di coccio tra due vasi di ferro come lo sono già, nell’Agenzia, le altre due province

A Gattinoni & co, interessano le poltrone o le soluzioni ?

Quando, infatti, Lecco si deciderà a gestire e quindi trasformare il suo trasporto pubblico locale in “house providing” (in proprio) così da non farselo scippare e depotenziare da Varese e Como, sarà troppo tardi.

LineeLecco(LL) è patrimonio pubblico dei lecchesi e valorizzarla non solo per i redditizi parcheggi, in un tempo misurato, per farla diventare il perno della mobilità cittadina e territoriale, è più serio di non aver qualche poltrona

Due poltrone non fanno primavera per i cittadini, ma più qualità e servizi veri, si

Anche affidandole direttamente il TPL
– Sono senz’altro propedeutici studi e verifiche per la fattibilità di tutti i passaggi burocratici per svincolarsi dall’Agenzia TPL interprovinciale, inefficiente e appunto pericoloso contenitore anche per peso demografico e per la miglior capacità di CO e VA nell’essere riuscite meglio a tutelare interessi e obiettivi delle rispettive città, a discapito di Lecco e del suo territorio che, come sappiamo e vediamo, han avuto tagli inaccettabili di chilometri.

– Affidando direttamente il servizio a LL sarà possibile potenziarlo ed incentivarlo attraverso adeguate politiche di bilancio/industriali sia attraverso una revisione e adeguamento dei tracciati che andranno estesi e potenziati.

Qui servono sedili, non poltrone.

Paolo Trezzi
Lecco

.

LEGGI ANCHE:

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE: “AGENZIA CONDIZIONATA DAL CENTRODESTRA VARESINO”

Pubblicato in: Città, Cronaca, Economia, Elezioni, Hinterland, lavoro, Lettere a LeccoNews, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati