CENTRO BIONE, SOTTO L’ALBERO
QUASI TRE MILIONI DI EURO
PER RIQUALIFICARE GLI ESTERNI

LECCO – L’assessore allo Sport e Giovani di Regione Lombardia Martina Cambiaghi e il sindaco del Comune di Lecco Virginio Brivio hanno siglato oggi l’accordo di programma per la riqualificazione del centro sportivo comunale Bione che conta – come sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici e Patrimonio di Lecco Corrado Valsecchi – 300mila accessi all’anno.

Gli interventi, per un valore complessivo stimato in 2 milioni e 810 mila euro – di cui 750 mila stanziati da Regione Lombardia – riguarderanno gli impianti sportivi in outdoor che comprendono campi da calcio, tennis, calcetto, rugby, pista di hockey, pattinaggio e di atletica leggera, oltre a spogliatoi e tribune.

Un polo per lo sport a livello regionale: “Gli interventi previsti dall’accordo – ha dichiarato l’assessore Martina Cambiaghi – garantiranno una migliore fruibilità del centro Bione da parte delle realtà associative sportive del territorio rivitalizzando uno dei poli sportivi di maggior rilevanza regionale. Regione Lombardia risponde alle precise richieste del territorio e all’aumento dell’interesse dei lombardi per le diverse discipline con l’obiettivo di migliorare, mettere in sicurezza ed ampliare le infrastrutture sportive della nostra regione incentivando così lo sport di base”.

“Posso ritenermi molto soddisfatto visto che la giunta lombarda ha approvato l’ipotesi di accordo di programma per la riqualificazione del centro sportivo Bione di Lecco – afferma Mauro Piazza, consigliere regionale di Forza Italia – Le risorse stanziate permettono di garantire una migliore fruibilità da parte delle realtà associative sportive del territorio ed allo stesso tempo di rivitalizzare uno dei poli sportivi di maggior rilevanza regionale. Questo intervento spero serva da definitivo stimolo al Comune di Lecco per risolvere una situazione di degrado che non può più attendere”.

Tra gli interventi di riqualificazione previsti dall’accordo ci sono: il rifacimento del manto in erba sintetica di alcuni campi da calcio e della pista di atletica leggera, la ristrutturazione degli spogliatoi, la creazione di spazi con funzione di magazzino da destinare al deposito di attrezzature sportive e a locali di primo soccorso.

Quanto alle scadenze: per il restauro degli esterni si punta a finire entro settembre dell’anno prossimo. Per gli interni invece si prevede di iniziare i lavori nella primavera 2020, quando ormai le elezioni amministrative saranno alle porte.

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati