CESSIONE LINEE LECCO:
NULLA DI FATTO IN CONSIGLIO,
SI VOTA STASERA

svendesi lineeleccoLECCO – Nulla di fatto. Sulla vendita di LineeLecco il Consiglio comunale continuerà a discutere nella serata di martedì, nella prosecuzione dell’assemblea. I tanti interventi, soprattutto contro la cessione della società, hanno fatto slittare il voto alla seconda giornata di consiglio. La discussione sul futuro del trasporto cittadino è iniziata con due pregiudiziali che hanno cercato di rimandare la votazione a data da destinarsi. La prima è stata presentata dal consigliere Sel Alessandro Magni e la seconda dal capogruppo della Lega Giulio De Capitani.  La preoccupazione per entrambe le parti – si è visto nella discussione – riguarda sia la qualità della mobilità pubblica  sia l’occupazione. Magni ha aggiunto l’introduzione del principio della partecipazione, chiedendo che a una decisione così importante per questa città venga chiamata a discutere la cittadinanza, così come succede per il PGT. La richiesta dell’opposizione è di prendere tempo per analizzare il quadro normativo e per acquisire maggiore chiarezza sul bilancio della società partecipata dal Comune.

lecco cons comLa maggioranza ha però votato contro le pregiudiziali, aprendo così il dibattito sulla questione della cessione di Linee Lecco. L’opposizione, insieme a Magni, si è schierata contro la privatizzazione, mentre la maggioranza, più Stefano Chirico (Pdl), ha optato per la cessione della società.

Primo sostegno della privatizzazione è il sindaco Virginio Brivio il quale ha richiamato la norma nazionale che prevede un’unica partecipazione societaria per il Comune affermando che la sua Amministrazione ha già stabilito le priorità: rifiuti e in itinere sull’acqua.

Questa sera, martedì, dopo un’altra sessione di consiglio che si preannuncia bollente, si potrà conoscere il futuro di Linee Lecco.

Nadia Alessi – Fabio Landrini

 

 

 

Pubblicato in: Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati