FAUNA SELVATICA: IL COMUNE
DI LECCO VIETA CON ORDINANZA
LA SOMMINISTRAZIONE DI CIBO

LECCO – Il Comune di Lecco ha emesso un’ordinanza sindacale che vieta, con decorrenza immediata e a chiunque, di somministrare qualunque tipo di alimento costituito da mangime, granaglie, scarti e avanzi alimentari di ogni tipo, a tutte le specie di animali selvatici e randagi sull’intero territorio comunale di Lecco, fatte salve specifiche autorizzazioni con fini sanitari o scientifici.

Il provvedimento si è reso necessario per la cospicua biodiversità che caratterizza il territorio lecchese. E dalla presenza in molte zone del territorio comunale di Lecco di colonie delle più svariate specie animali, come gabbiani, cigni, piccioni, nutrie, anatre, gatti e cani randagi.

“Un provvedimento che abbiamo ritenuto necessario adottare – ha detto l’assessore all’Ambiente del Comune di Lecco, Renata Zuffi – anche per ragioni di tipo igienico-sanitario, oltre che di decoro urbano, motivo per il quale è fondamentale conoscere il divieto e metterlo in atto, per la salute di tutti”.

Pubblicato in: Ambiente, Città, News, Sanità Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati