CARICA DEI 1000 PER LA RESEGUP:
VINCONO GOLINELLI E DRAGOMIR
PIÚ FORTI DELLE BIZZE DEL TEMPO

reseg upLECCO – In mille si sono presentati alla partenza della ResegUp, la gara di corsa in montagna che collega il lago e il centro storico alla vetta del Resegone, organizzata da ASD 2slow.

Un record assoluto per questa sesta edizione, caratterizzata da una partenza torrida e un arrivo bagnato, che ha visto la partecipazione anche di un gran numero di appassionati, pronti a incitare gli atleti su tutto il percorso di 24 km con un dislivello di 1800 metri.

A tagliare per primo il traguardo di piazza Cermenati è stato il lecchese Nicola Golinelli che ha preceduto gli altri italiani Tadei Pivk e Paolo Bert.

reseg up

Solo una scivolata nella parte finale della discesa ha fatto mancare a Golinelli il record della manifestazione di soli 15 secondi che peraltro già detiene dal 2013. Ha chiuso in 2 ore 13 minuti e 18 centesimi. Si tratta del terzo successo su sei edizioni della manifestazione sportiva, dopo le vittorie del 2012 e 2013 (assente, invece, lo scorso anno per un infortunio). “Sinceramente più che della posizione mi sono preoccupato di provare ad abbassare il mio tempo, va bene così perché sono caduto per la strada scivolosa. Dopo tre vittorie in tre partecipazioni non posso chiedere di più: ho chiuso in bellezza il capitolo Resegup – ha detto Golinelli a fine gara -. A parte l’infortunio di dicembre negli ultimi 14 mesi ho fatto un altro infortunio e un incidente, sono praticamente dovuto ripartire da zero per ben tre volte e ogni volti pensavo “ma chi me lo fa fare”. Ho comunque sempre avuto l’impulso per riprendere e fare bene anche se ero scoraggiato e ci sono voluti tanti sacrifici”.

Ritirato nella prima parte di gara il suo rivale Ionut Zinca, campione in carica, ma già staccato di oltre un minuto al primo passaggio alla Stoppani. E il vincitore della Resegup ha commentato così:”Bisogna tenere il proprio passo e andare via con il proprio ritmo stando sempre al limite. Lui è partito forte e ho subito capito che rischiava di fare “fuorigiri” e così è stato. Zinca è veramente forte ma è incostante a differenza di Pivk che è molto più concreto. Io invece forse sono il numero uno di testa”. Il meteo così scostante con i 35 gradi alla partenza e il temporale all’arrivo non gli ha creato alcun problema:”Fa sempre caldo ogni anno, è sempre così ma c’è caldo per tutti”.

RESEG UPNella gara femminile, invece, vittoria con tanto di record per la giovane rumena Denisa Dragomir che si è imposta con diversi minuti di vantaggio su Debora Cardone e Barbara Bani, rispettivamente seconda e terza classificata: ”Una grande gara e sono molto contenta – ha detto Dragomir a fine gara -. Era la mia prima partecipazione a questa gara e aver fatto il nuovo record di 2 ore 46 minuti e 56 secondi per me è una grandissima soddisfazione. Tornerò sicuramente”.

Anche il presidente della 2Slow, Paolo Sala, ha partecipato alla gara ed con grande soddisfazione ha tagliato il traguardo dopo 3 ore e 23 minuti:”A tutti coloro che non hanno mai partecipato alla Resegup, consiglio vivamente di provarla”.

Elena Pescucci

 

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati